Federico Fashion Style, tour in Sardegna bloccato dalla polizia: lo sfogo sui social

0
30

Il tour nei saloni di tutta la Sardegna del parrucchiere dei vip Federico Fashion Style è stato fermato dalla polizia, lui sui social si è sfogato così.

Federico Fashion Style Sardegna

Il tour in Sardegna di Federico Fashion Style ha subìto una battuta d’arresto. Il motivo? L’intervento della polizia, arrivato dopo segnalazioni del mancato rispetto delle norme anti-Covid nel salone dove il parrucchiere dei vip stava lavorando. Il 31enne ha annunciato l’accaduto via social, sfogandosi e lamentandosi dell’ingiustizia subìta. Ecco le sue parole.

Siamo qui nel salone di Sassari dove purtroppo abbiamo dovuto interrompere questa meravigliosa giornata di lavoro“, esordisce il parrucchiere Federico Fashion Style nell’ultimo video pubblicato sulla sua pagina Instagram qui.
Al suo fianco compaiono Vincenzo e Michele, i due titolari del locale che ha ospitato una delle tappe del tour del parrucchiere dei vip tra i saloni di tutta la Sardegna e che ha dovuto bloccare l’attività a causa del mancato rispetto delle norme anti-Covid.

Io sono molto dispiaciuto della chiusura“, ammette Federico Lauri, meglio conosciuto come Federico Fashion Style. “Non ti dovresti dispiacere”, lo ferma uno dei due proprietari del salone di Sassari, continuando: “tutto questo è sicuramente successo a causa dell’invidia. Anche perché sul verbale che c’è stato rilasciato c’è scritto che è stato mandato da un primo cittadino o addirittura da un collega“.

L’intervento della polizia al salone di Sassari

A causa dello stop forzato dopo l’intervento della polizia i due titolari hanno ricevuto una salata multa e dovranno chiudere la struttura per tre giorni.  “La cosa che io voglio precisare è che noi abbiamo rispettato tutte le normative anti Covid. Michele è stato all’entrata sempre prendendo i nominativi, misurando la temperatura“. Ma che cosa è andato storto allora nella gestione del flusso di clienti e di persone all’interno del locale? A svelarlo è Vincenzo, che spiega come un attimo di panico dovuto alla folla accalcata che chiedeva a Federico delle fotografie sia bastato per farsi sfuggire una coppia di persone che è entrata nel salone facendo sforare il limite massimo consentito al suo interno, proprio mentre sul posto si trovavano le Forze dell’Ordine che sono così intervenute multando i proprietari e imponendo lo stop al salone.
Rifaremo un’altra tappa qui a Sassari contro le invidie della gente. Vi aspettiamo!“, esclama alla fine del video Federico.

Le critiche per il tour in Sardegna

Il parrucchiere era stato molto criticato nei giorni scorsi dopo aver annunciato il suo tour in Sardegna, dal 20 al 27 marzo, per poter “sfuggire” alle regole anti-contagio da Coronavirus.
Il 31enne possiede tre saloni: uno a Milano , uno a Roma ed uno ad Anzio (provincia di Roma), tutti e tre costretti a tenere le saracinesche abbassate dopo che entrambe le regioni Lazio e Lombardia sono passate in zona rossa.

Leggi anche -> Stefano De Martino mostra uno scatto del passato: un dettaglio è evidente

Leggi anche -> Chiara Ferragni, le prime dolci parole di Leone alla sorellina Vittoria

Per poter continuare la sua attività lavorativa il parrucchiere è quindi partito in camper per la Sardegna, unica regione in tutta Italia che al momento della sua partenza era rimasta bianca e dove l’attività lavorativa non era quindi limitata in alcun modo. In molti si erano scagliati contro questa sua scelta “furba”, tra cui anche Vladimir Luxuria durante il talk domenicale “LIVE-Non è la D’Urso”, che lo aveva accusato di non avere alcun rispetto per tutti i suoi colleghi che invece, trovandosi nelle zone rosse, non avrebbero potuto continuare il proprio lavoro.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui