Bolzano, verrà abbassato il livello dell’Adige per ritrovare i corpi dei coniugi scomparsi

0
117
Fonti ed evidenze: Ansa, Repubblica

Nell’ambito dell’inchiesta sui coniugi Peter Neumair e Laura Perselli, per la cui scomparsa è indagato il figlio Benno, la società idroelettrica Alperia ha comunicato che provvederà ad abbassare il livello del fiume Adige per favorire le ricerche dei corpi dei due. 

Per cercare i coniugi Neumair verrà abbassato il livello dell'Adige
Benno Neumair/Facebook

Il livello del fiume Adige sarà abbassato con un intervento della società idroelettrica Alperia per facilitare le ricerche della coppia di coniugi scomparsi a Bolzano lo scorso 4 gennaio, Peter Neumair e Laura Perselli. A comunicarlo è la stessa Alperia, che in un comunicato ufficiale fa sapere che “Vista la programmazione della produzione degli impianti in seguito a delle manutenzioni programmate già da tempo sarà possibile un abbassamento dei livelli del fiume Adige per un massimo di 20-30 centimetri“. Un intervento che, specifica la società, “sarà possibile grazie a dei fuori servizi già previsti e programmati da tempo degli impianti di Glorenza, Naturno, Tel e Marlengo, Lana e Brunico“.

Intanto Benno Neumair, figlio della coppia scomparsa, rimane in custodia cautelare in carcere, dopo l’arresto avvenuto la scorsa settimana con l’accusa di omicidio e occultamento dei cadaveri dei genitori. Le Forze dell’Ordine hanno fermato il ragazzo venerdì scorso su indicazione della Procura di Bolzano dopo essersi presentato in Procura in compagnia dei propri avvocati, che avevano precedentemente ricevuta una ordinanza di fermo. L’indagato ha però deciso di non rispondere alle domande poste dai pm.

Sull’inchiesta in corso, però, gli inquirenti mantengono il massimo riserbo, nonostante Benno sia allo stato attuale l’unico sospettato: dai difficili rapporti con i familiari fino alla richiesta – inusuale – di far lavare i vestiti che indossava quel 4 gennaio alla propria fidanzata – che nei giorni successivi aveva poi deciso di consegnarli agli inquirenti – sono numerosi gli indizi che mettono Benno in una posizione scomoda. La vera svolta nell’inchiesta era però arrivata quando, a seguito degli esami effettuati dai Ris sulle tracce di sangue rinvenute sul ponte di Ischia Frizzi, è emerso che il materiale ematico fosse compatibile con quello di Peter Neumair.

L’idea degli inquirenti è che Benno possa aver ucciso entrambi i genitori per poi disfarsi dei cadaveri facendoli sparire nel fiume Adige. Per questo l’abbassamento del livello del corso d’acqua rappresenta un passaggio potenzialmente molto importante nel percorso di accertamento della verità.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui