Home Spettacolo Questo ragazzino oggi è una star delle fiction italiane: lo riconoscete?

Questo ragazzino oggi è una star delle fiction italiane: lo riconoscete?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:34
CONDIVIDI

Sguardo intenso ed intelligente, tratti nordici, viso d’angelo: questo ragazzino, già dai suoi primi esordi, aveva segnata la sua strada per il successo. Avete capito di chi stiamo parlando?

Chi si nasconde dietro questo viso d’angelo

Lo avrete sicuramente riconosciuto, stiamo parlando dell’amatissimo Don Matteo, il personaggio televisivo che con la sua fiction ha portato a casa in oltre 20 anni di messa in onda, milioni di ascolti, ovvero dell’attore Terence Hill. Ne sono passati di anni dal giorno in cui è stato fatto questo scatto: qui, infatti, non era ancora maggiorenne!

Don Matteo un successo lungo 20 anni

La carriera di Terence Hill è stata lunga e costellata di successi, ma si può dire che è con il ruolo di Don Matteo che l’attore ha definitivamente consacrato il suo successo. La fiction, che viene trasmessa sulla rete ammiraglia da tantissimi anni, non arresta la sua corsa, anzi, il pubblico, fedelissimo al garbato Don Matteo e alle sue vicissitudini, non pare esserne mai stanco.

In una recente intervista, l’attore di origine americana, proprio a proposito della fiction e della prossima stagione, la 13esima per l’esattezza ha dichiarato: “Don Matteo è un po’ come il pistolero Trinità. Non ha un passato, non ha parenti. Ad un certo punto della serie si era anche pensato di fargli fare carriera, di farlo diventare vescovo, ma sarebbe stata una scelta sbagliata per un personaggio di cui non sappiamo da dove viene né dove va. così com’è, è il personaggio ideale per una serie che non finisce mai. Quando mi sono trovato davanti alla necessità di scegliere se lasciare Don Matteo o Un passo dal cielo, perché due serie così lunghe non potevo continuare a farle, non ho avuto dubbi: Pietro, la guardia forestale di Un passo dal cielo, aveva esaurito la sua parabola, gli avevamo fatto fare tutto ciò che era possibile. Questo con don Matteo non può succedere”.