Dolori addominali: questo esercizio può peggiorare un problema che tutti abbiamo

0
110
Fonti ed evidenze: Proiezionidiborsa.it

L’attività fisica è necessaria, ma va fatta nel modo corretto. Se hai dolore addominale, potrebbe essere per questo esercizio.

Dolore addominale: fai questo esercizio? (Pixabay)
Dolore addominale: fai questo esercizio? (Pixabay)

E’ risaputo che per mantenersi forti ed in salute, occorra abbinare correttamente fitness ed alimentazione. Lo stile di vita sedentario è tra i più dannosi che possano esistere. Ecco quindi come le palestre cominciano a riempirsi e i parchi si popolano di persone armate di scarpe da ginnastica. Tuttavia, lo sport rimane qualcosa che bisogna saper fare: se sei principiante, non può pensare di allenarti da solo. Basta infatti un movimento sbagliato per trasformare un semplice esercizio in qualcosa di pericoloso. Ginocchia, collo, cervicale – sono tutti aspetti che bisogna tenere in considerazione, affidandosi ad un personal trainer esperto. Inoltre, non tutti gli esercizi sono adatti ad ogni tipo di fisicità: se – ad esempio – percepisci questo dolore, potresti dover abbandonare gli addominali ed alcuni allenamenti specifici per le braccia.

LEGGI ANCHE —> Reggiseno: se non lo portiamo fa male? Ecco la verità

Dolore addominale? Potrebbe essere per un work-out errato

Avete mai sentito parlare dell’ernia iatale? Quest’ultima non è altro che un’alterazione dello stomaco, capace di spostarsi verso il petto. A causa di questa sua instabilità, è possibile percepire dolori e fastidi come il reflusso gastroesofageo. Tornando però al fitness, un aspetto importante da tenere in considerazione è che alcuni esercizi possono peggiorare tale condizione, per cui bisogna assolutamente evitare di svolgerli. In particolare, facciamo riferimento ad addominali ed esercizi che prevedono il sollevamento verso l’alto delle braccia. Perché succede questo? Per quanto riguarda il sollevamento delle braccia, questo esercizio porta ad un allungamento dei muscoli del diaframma, portando sostanzialmente una tensione della parte coinvolta dall’ernia. Stesso discorso vale per gli addominali, a seguito dei quali si contraggono i muscoli in prossimità dell’ernia iatale.

LEGGI ANCHE —> Adiposità localizzata? Ecco come puoi trattarla

Detto ciò, se dopo un work-out cominciate a provare dolore allo stomaco, fermatevi e cercate di capire quali muscoli avete coinvolto nell’allenamento. Potrebbe infatti essere un caso di ernia iatale. In ogni caso, ricordatevi di fare sempre riferimento a un personal trainer, capace di correggere i vostri errori, evitando eventuali infortuni.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui