Casa: ecco come purificare veramente l’aria

0
110

Purificare l’aria della nostra casa è estremamente importante, soprattutto in questo particolare momento storico. Ecco come fare.

Casa: ecco come purificare l'aria (Pixabay)
Casa: ecco come purificare l’aria (Pixabay)

In questo particolare momento storico, si è parlato spesso dell’igiene personale e soprattutto della sanificazione dell’aria. Seguendo le dovute accortezze infatti, è possibile ridurre l’eventualità di un contagio da COVID-19. A fronte di questo, se siete persone che godono di diversi contatti sociali oppure avete spesso persone che circolano in casa, la purificazione dell’aria acquisisce un’importanza maggiore. Nel prossimo paragrafo, vi riveleremo dei metodi molto semplici per igienizzare e sanificare l’aria della vostra casa: saranno necessarie quattro semplici mosse.

LEGGI ANCHE —> Amadeus: la sua casa ha le pareti d’oro, eccola!

Casa: ecco come purificare l’aria

Prima di tutto, una mossa molto semplice in grado di eliminare gran parte delle sostanze tossiche accumulate in casa, risiede nella semplice ventilazione dell’ambiente. Si consiglia di aprire le finestre al mattino per almeno mezz’ora e di aprirle nuovamente nel pomeriggio per almeno dieci minuti. In questo modo, non solo si elimineranno batteri e virus, ma anche gli acari presenti nei tessuti. Oltre a questo, si può ovviamente ricorrere a prodotti specifici. Tuttavia, è sarebbe meglio acquistare prodotti che contengono elementi naturali come aceto bianco, bicarbonato di sodio e limone. Da evitare invece, sono tutti quei detergenti e disinfettanti artificiali, i quali contengono moltissime sostanze chimiche (è pericolosissima l’inalazione prolungata di determinati agenti come la candeggina).

LEGGI ANCHE —> Struccante: come farlo in casa velocemente ed in modo naturale

Importante per la purificazione della casa è anche la scelta dei prodotti che inseriamo al suo interno. Ad esempio, se dobbiamo svolgere dei lavoretti di ristrutturazione, sarebbe meglio leggere le etichette degli elementi che ci servono, per assicurarsi che non contengano sostanze tossiche, nocive per il nostro organismo, soprattutto di fronte ad un’esposizione prolungata. Infine, last but not least, è importante possedere un deumidificatore. Quest’ultimo permette di evitare che l’umidità si accumuli nelle stanze e, di conseguenza, minimizza la formazione di acari e batteri – i quali proliferano proprio grazie all’umidità.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui