Direttore d’orchestra: come si diventa? Ecco i passi da fare

0
118

Direttore d’orchestra, come ci si diventa? Ecco i passi da fare per raggiungere il prestigioso ruolo nel mondo della musica.

direttore orchestra come ci si diventa
Come diventare direttore d’orchestra? Ecco il percorso.

Pienamente imbevuti dell’atmosfera del Festival di Sanremo, in molti si sono ancora di più appassionati all’intero mondo della musica, anche di quegli aspetti che molto spesso vengono a prima vista tralasciati.

Oltre ai cantanti in gara, grandi protagonisti sul palco  dell’Ariston sono anche i direttori d’orchestra, un ruolo tanto complicato quanto gratificante; ma come fare per arrivare a svolgere questa professione? Ecco il percorso da compiere.

Direttore d’orchestra, come ci si diventa? Ecco i passi da fare

Da diversi anni siete fan accaniti del mitico maestro Beppe Vessicchio e volete seguirne le orme? Oppure da poco avete scoperto questa figura del mondo della musica e volete saperne di più? Ecco i passi da fare per diventare un direttore d’orchestra.

In primis, è necessario avere una solida conoscenza di base sia sulla composizione sia sugli strumenti; apprendendo nozioni basiche di Storia della Musica,  si potrà poi tentare di intraprendere un percorso di studi, sia a livello teorico sia a livello pratico.

Il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca ha riconosciuto diversi corsi di triennio equipollenti al titolo universitario di laurea triennale, in particolare, quelli che fanno al caso specifico portano ad ottenere  il Diploma Accademico di Primo livello, rilasciabile da un’istituzione di Alta formazione artistica e musicale.

Come una laurea triennale, ci si può iscrivere possedendo un diploma e, maturando i 180 crediti previsti, si completa il ciclo di studi; una volta concluso il corso, si può partecipare ai concorsi pubblici oppure continuare con gli studi.

direttore orchestra come ci si diventa
Teoria e pratica per raggiungere la professione (Foto: Pixabay).

Leggi anche –> Giulia De Lellis: i fan sono in ansia, ecco cosa succede

Il Diploma Accademico di Secondo Livello nelle discipline musicali prevede un corso biennale e garantisce una formazione avanzata; per iscriversi è necessario  un diploma accademico di primo livello, come in una laurea magistrale (titolo al quale è equipollente). Una volta completato il corso di studi (tendenzialmente appunto sviluppato in due anni) e ottenuti i 120 crediti necessari, si otterrà l’attestazione. 

Leggi anche –> Al Bano: commento epico all’imitazione di Checco Zalone

Con impegno, costanza e tanta passione, ottenute le competenze necessarie si potrà svolgere la professione di direttore d’orchestra, dando spettacolo e creando arte nel mondo della musica.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui