Cucina: scorze d’arancia candite, ottime ed a costo zero!

0
111

Cucina, scorze d’arancia candite: ricetta facile e veloce, a bassissimo costo. Sono gustosissime! Vediamo come prepararle e stupire tutti.

Cucina: scorze d'arancia candite, ottime ed a costo zero!
Ricetta semplice per cucinare le scorze d’arancia candite (Pinterest)

Siamo nel periodo che vede tra la frutta di stagione protagonista i mandarini e le arance. Se vi avanzano un po’ di arance in casa, piuttosto che per una spremuta, perchè non cucinare delle scorze d’arancia candite? Sono veramente buone e si tratta di una preparazione facile.

LEGGI ANCHE —> Marmellata di mandarini: Come prepararla senza buttare nemmeno le bucce

Con la ricetta che vi suggeriamo eviterete gli sprechi perchè potrete utilizzare la buccia dell’arancia, anzi dovete! È l’ingrediente principale. Prepararle in casa è veramente semplice. Potrete farci di tutto! Sono ottime da mangiare come snack durante una pausa studio o di lavoro. Vengono utilizzate moltissimo per decorare i dolci e l’ideale è ricoprirle di cioccolato fondente. Ecco tutto quello che vi occorre ed alcuni consigli per cucinare delle scorze d’arance squisite.

Cucina: ricetta per scorze d’arancia candite

Cucina: scorze d'arancia candite, ottime ed a costo zero!
Come fare a preparare delle gustosissime scorzette d’arancia candita? (Pexels)

Ingredienti (dose per 4 persone):

  • 1 litro di acqua
  • 2 arance (biologiche, non trattate)
  • 100 g di zucchero di canna integrale
  • 3/4 cucchiai di zucchero di canna grezzo (a parte)

Preparazione:

  • difficoltà: facile
  • tempo di preparazione: 15 min.
  • tempo di cottura: 40 min.

Procedimento:

Lavare e asciugare le arance. Sbucciarle per bene e poi tagliare a striscione sottili la scorza (circa mezzo cm di diametro). Versare 500 ml di acqua in una pentola e dopo aver inserito le scorze far bollire per 15 min. Successivamente scolare e far raffreddare il tutto.

Prendere la stessa pentola e versare gli altri 500 ml d’acqua e lo zucchero. Farlo sciogliere per bene portando il composto ad ebollizione. Inserire le scorze e far sbollire per 30 o 40 min. il tempo che risultino morbide.

LEGGI ANCHE —> Gennaio: ecco la frutta che non deve assolutamente mancare

Una volta cotte, mettere le scorze su un vassoio con della carta forno e far riposare un paio d’ore o tutta la notte (a piacere). Se risultano molto umide farle asciugare in forno a temperatura bassa. Per la conservazione: o in frigo, per un paio di giorni oppure congelarle, per un paio di mesi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui