Vitamina D: il latte vaccino è una fonte importante

0
56

Sapevi che la carenza di Vitamina D può essere colmata dal latte vaccino? Ecco perché il latte è una fonte importante

latte.vitamina.D_Leggilo.org_11.01.2022
(foto: Pixabay)

Il latte vaccino rappresenta uno degli alimenti più accessibili e migliori su cui poter fare affidamento per una colazione ricca e nutriente. Ovviamente, non tutti i tipi di latte sono uguali, per questo ci concentreremo sul latte vaccino e su quanto questo possa essere importante in caso di carenza di Vitamina D.

In un’importante ricerca, infatti, è stato evidenziato l’importantissimo ruolo che il latte vaccino ricopre per colmare la carenza di Vitamina D. Un’informazione da tenere in grande considerazione, soprattutto per quelle mamme che hanno dei bambini piccoli. 

Vitamina D e latte vaccino. Ecco perché questo alimento è così importante

Secondo i risultati di una ricerca condotta dal St. Michael’s Hospital, il latte vaccino risulta essere estremamente ricco di Vitamina D, molto di più rispetto ad altre tipologie di latte. Inoltre, i bambini che assumono latte di tipo vegetale, come il latte di soia, di mandorla, oppure latte di capra o di pecora, tendono maggiormente a soffrire di carenza di Vitamina D, rispetto a quei bambini che si nutrono di latte vaccino.

LEGGI ANCHE –> VITTORIA PUCCINI E ALESSANDRO PREZIOSI: I VERI MOTIVI DEL LORO ADDIO

Per controbilanciare questa mancanza, diversi produttori di latte vegetale, o di altri tipi, aggiungono vitamina D, ma con scarsi risultati. Le conclusioni dello studio, infatti, hanno evidenziato che, su ogni bicchiere di queste diverse tipologie di latte, si registra una mancanza di circa il 5% di vitamina D rispetto ad un bicchiere con latte di mucca.

La Vitamina D è fondamentale per la crescita e lo sviluppo del bambino, quindi le implicazioni di questo studio sono molto importanti per la salute dei neonati e dei più piccini.

latte.vitamina.D_Leggilo.org_11.01.2022
(foto: Pixabay)

Lo studio ha coinvolto proprio dei bambini (circa 2.800) di età compresa tra 1 e 6 anni. Tra questi vi erano bevitori abituali di latte vaccino, mentre un altro gruppo era rappresentato da bevitori di altri tipi di latte.(come ad esempio il latte di capra o latte vegetale).

Dopo aver effettuato delle analisi del sangue su questi gruppi, è stato evidenziato che chi non beve latte vaccino risulta avere un rischio doppio di sviluppare una carenza di Vitamina D. In particolare, tra i bambini abituati a bere bevande vegetali, l’11% registrava un livello di vitamina D inferiore alla quantità consigliata.

LEGGI ANCHE –> SISTEMA IMMUNITARIO: ECCO COSA È BENE MANGIARE PER RINFORZARLO

Il latte vaccino è molto importante per una dieta equilibrata, in quanto fornisce alcuni nutrienti importanti per una crescita sana e forte. Tra questi ricordiamo la presenza di vitamina B2, B12, iodio e fosforo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui