Marmellata di pigne: ottima per il sistema immunitario, mal di gola e bronchiti

0
11

Vediamo insieme questa incredibile ricetta dalle innumerevoli capacità che nessuno si immaginava esistesse, provare per credere.

Marmellata di pigne: ottima per il sistema immunitario, mal di gola e bronchiti
Marmellata di pigne: ottima per il sistema immunitario, mal di gola e bronchiti

La ricetta arriva dalla lontanissima Russia, ma ha delle incredibili capacità balsamiche che vi lasceranno senza parole.

Siamo sicuri che una volta che l’avrete provate anche voi, la consiglierete ad amici e parenti, specialmente nel periodo invernale!

LEGGI ANCHE —> Test: trova l’intruso tra i fenicotteri in 10 secondi, è impossibile!

Iniziamo con il dire che non è una vera e propria marmellata ma una confettura di pigne che in russo si chiama Варенье из шишекm.

Marmellata di pigne: un aiuto in questo periodo

Il suo gusto è incredibile ed ha anche un aroma inebriante, ma soprattutto serve come rimedio per moltissimi malanni stagionali, come tosse, raffreddore, e rinforza il nostro sistema immunitario, mal di gola e bronchiti.

Ma cosa si cerve per prepararla? Ci occorrono le pigne del pino Mugo, utilizzate anche per i liquori, o il Pino D’Aleppo, che si trova in modo particolare nel Sud dell’Italia.

E’ consigliabile utilizzare pigne di piccole dimensioni, la marmellata per il suo sapore ricorda il miele, ma per l’odoro sa di bosco e posti lontani.

Ma adesso passiamo alla ricetta che non è molto difficile, anzi, unica accortezza, le pigne andrebbero raccolte tra metà maggio ed i primi di giungo, e nei posti freddi da fine giugno a metà luglio.

Quelli che raccogliamo devono essere verdi e succosi ed un po’ appiccicosi per via della resina.

LEGGI ANCHE —> Dieta: Le migliori per perdere peso e proteggere il cuore

Le pigne poi andranno lasciate ammollo in acqua per una notte intera, e poi possiamo iniziare con la preparazione.

Gli ingredienti che ci occorrono sono i seguenti:

  •  1 kg di pigne verdi (ben si prestano quelle di Pino Mugo o Pino d’Aleppo)
  • 1 kg di zucchero o altro dolcificante (il rapporto con le pigne dovrà essere 1:1)
  • 2 litri d’acqua

Iniziamo con la ricetta vera e propria, iniziando a sciacquare bene le nostre pigne con dell’acqua fredda, mettiamole in una pentola a fuoco bassissimo e le lasciamo li per almeno 5 ore.

Una volta terminata questa operazione lasciamo tutto nella pentola per una notte intera, successivamente filtriamo il composto ottenuto.

Avremmo ottenuto una sorta di gelatina dall’incredibile odore e di colore ambrato, aggiungiamo lo zucchero necessario e rimettiamo sul fuoco, fino al primo bollore.

Iniziamo a togliere la schiuma che si crea mano a mano, e lasciamo cucinare per solamente 5 minuiti.

Mettiamo quindi la nostra confettura nei barattoli, lasciando 1 centimetro di spazio dal bordo, avvitiamo e lasciamo raffreddare.

I suoi benefici, come dicevamo sono moltissimi, infatti ci permette di contrastare problemi legati alle vie respiratorie, ci lenisce la tosse, le bronchiti.

Marmellata di pigne: ottima per il sistema immunitario, mal di gola e bronchiti
Marmellata di pigne: ottima per il sistema immunitario, mal di gola e bronchiti

Può aiutarci a rafforzare il nostro sistema immunitario, e ci aiuta anche a proteggere il nostro stomaco e lenire dolori da gastriti.

Ci aiuta a contrastare l’anemia, e stimola anche il nostro cervello, per ultimo, ma non meno importante velocizza il processo di guarigione della afte in bocca.

Ma ci sono alcuni casi dove è meglio non usarlo, come in gravidanza, o per chi sta allattando, oppure nei bambini con meno di 3 anni, e persone che hanno problemi al fegato.

Essendo un prodotto particolare, prima di assumerlo chiedete sempre al vostro medico curante che vi saprà indicare se è il caso o meno.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui