Ti addormenti sul divano mentre guardi la tv? E’ un campanello d’allarme

Fonti ed evidenze: Caffeina Magazine

La scusa che il film che state guardando è noioso non esiste più! Ecco perché vi addormentate sul divano, è un campanello d’allarme.

Se crolli sul divano qualcosa non va
Se crolli sul divano qualcosa non va

Se il vostro partner si addormenta spesso sul divano, potrebbe non derivare dal fatto che il film che state vedendo è troppo noioso oppure che la conversazione sia poco interessante. Ci hanno pensato dei ricercatori giapponesi a dare una risposta e una diagnosi all’eccessiva sonnolenza giornaliera. A quanto pare, questo problema deriva da una vera e propria patologia, diffusa principalmente tra gli over 40/50 e riguarda la stabilità della pressione. Vediamo meglio nel dettaglio in cosa consiste questo studio della Hiroshima University.

LEGGI ANCHE —> Bonus genitori separati e divorziati: ecco come e quando richiederlo

Sonnolenza è sinonimo di Ipertensione?

Vi addormentate spesso sul divano e in orari improponibili? Uno studio giapponese ha rivelato che potrebbe essere segno di un problema nel vostro organismo. Lo studio condotto da Nobu Sasaki, ricercatore dell’Hiroshima University, ha selezionato 2400 individui di età compresa fra i 40 e i 60 anni ed ha scoperto che questo comportamento si accosta ad una patologia particolare, l’ipertensione. In sostanza, lo studioso giapponese, ha scoperto che in media un individuo affetto da ipertensione e pressione alta, generalmente va a dormire 18 minuti prima rispetto ad un soggetto normale.

Ecco cosa succede veramente al tuo corpo
Ecco cosa succede veramente al tuo corpo

LEGGI ANCHE —> Freddie Mercury: ecco a quanto ammonta e a chi ha lasciato il suo patrimonio

Inoltre, sempre da questo esperimento, è venuto fuori che all’instabilità della pressione è collegato anche una evidente difficoltà a dormire bene, tendenza ad avvertire sonnolenza nei momenti di relax (come può essere sedersi sul divano) e una maggior difficoltà nell’addormentarsi. Il fatto che vadano a dormire prima infatti, non significa che il sonno proceda correttamente. Unico motivo di questa continua spossatezza, deriva dalla stanchezza del fisico, conseguenza appunto dello stress e dell’ipertensione.

Tuttavia, nonostante la convinzione dei ricercatori, la sonnolenza non è ancora considerata una prova per ipertensione e pressione alta. L’unico modo per diagnosticarla scientificamente e soprattutto concretamente, rimangono i controlli di routine.