Ciglia: lo sai che possono essere attaccate dai pidocchi? Riconoscerli e trattarli

0
198

Non solo i capelli ma anche le nostre ciglia possono finire nel mirino dei pidocchi: ecco qualche consiglio per liberarsi dei fastidiosi parassiti e come trattarlo quando questi si trovano in una zona delicata come quella dei nostri occhi.

Ciglia pidocchi

Più o meno a tutti è capitato almeno una volta nel corso della propria vita di scoprire con grande dispiacere di avere i pidocchi, ma vi è mai successo di trovarli tra le vostre ciglia? Questi piccoli parassiti, che normalmente vivono sul cuoio capelluto e rilasciano le loro uova tra i capelli, possono a volte infestare anche altre zone ed annidarsi persino tra le nostre ciglia. Niente panico: i pidocchi se trattati con tempestività non sono una minaccia per la nostra salute, ma indubbiamente sono molto fastidiosi. Pruriti e bruciori sono all’ordine del giorno per chi ne soffre e se questi si trovano tra le ciglia possono risultare decisamente antipatici e difficili da eliminare perché non si possono usare gli stessi prodotti utilizzati sul cuoio capelluto.
Vediamo quindi insieme qualche consiglio per trattare questi piccoli parassiti quando si trovano nella zona dell’occhio.

I pidocchi, cosa sono

Particolarmente temuti dai genitori e dai bimbi, i pidocchi si trasmettono principalmente proprio a scuola. È molto semplice infatti per questi parassiti passare da un ospite all’altro perché sono in grado di fare dei veri e propri “salti” e conquistare nuove teste è semplice quando si sta a stretto contatto per tanto tempo come succede a scuola o all’asilo. In quanto parassiti, i pidocchi vivono succhiano sangue dalla persona sulla quale stazionano, crescendo e colonizzandone il cuoio capelluto attraverso la deposizione di uova. Spesso una persona può accorgersi di avere i pidocchi anche riconoscendo le piccole uova bianche che, una volta deposte, si attaccano al capello e sono molto difficili da staccare.
È molto importante agire tempestivamente quando ci si accorge di essere sotto attacco di pidocchi per evitare che questi crescano e si riproducano: il loro ciclo di vita è molto veloce e in breve tempo possono prendere il controllo di tutto il cuoio capelluto. Per questo è essenziale agire prima che le uova siano deposte o, se sono già presenti, prima che queste si dischiudano.

Leggi anche -> Tumore alle ossa: fate attenzione a questi sintomi

Non tutti i pidocchi, però, infestano il cuoio capelluto. Possiamo infatti distinguerli in tre generi diversi: il Pediculosis capitis, il più diffuso tra i bambini, che si trova di solito tra i capelli; il Pediculosis pubis, che si trova invece tra i peli pubici; ed infine il Pediculosis corporis, capace di infestare diverse parti del corpo, come ciglia e sopracciglia.

Pidocchi sulle ciglia, come prendersene cura

Ciglia pidocchi

I pidocchi che infestano le ciglia sono i più fastidiosi sia perché disturbano parzialmente la visione (può capitare ogni tanto di vederne qualcuno muoversi sulle ciglia), sia perché i trattamenti chimici standard per il cuoio capelluto non si possono applicare sulla zona dell’occhio, che è più delicata e va trattata invece con elementi naturali. Fortunatamente ci sono alcuni rimedi sicuri per l’occhio che si possono attuare in questi casi:

  • Sicuramente una cosa molto semplice che si può fare – e questo vale anche per la prevenzione – è quella di toccarsi gli occhi il meno possibile per evitare la proliferazione di uova e larve e per impedire la trasmissione dei pidocchi ad altre persone
  • Eliminare i parassiti uno ad uno con l’aiuto di una pinzetta. È il metodo più efficace e meno rischioso per l’occhio, ovviamente bisogna fare attenzione a non ferirsi o non toccare il bulbo oculare con lo strumento.
  • Se con la pinzetta non si riescono ad eliminare tutti gli animaletti, si può procedere con l’applicazione del Tea Tree Oil. 100% naturale, questo olio disinfetta le ciglia e aiuta a disinfettare e mantenere le ciglia pulite, oltre che far scorrere le eventuali uova lungo le ciglia per rimuoverle completamente. Si applica diluito in due o tre gocce di olio vegetale con un batuffolo di cotone.
  • Cambiare spesso la federa del cuscino. Meglio se la federe viene cambiata tutti i giorni, perché di notte qualche pidocchio potrebbe cadere e sostare sul tessuto, per poi attaccarsi di nuovo alle ciglia la notte dopo.
  • Sbarazzarsi delle ciglia finte. Per permettere alle nostre ciglia naturali di riprendersi dall’infestazione è bene sospendere per un periodo l’applicazione delle extension

Leggi anche -> Test: quale Mandala scegli? Ecco come risolvere i tuoi problemi