Se hai uno di questi sintomi hai una carenza di fosforo

0
17
Fonti ed evidenze: Humanitas, Clinicacastelli.it

Occhio a non sottovalutare i segnali che ti manda il tuo organismo: se infatti hai uno di questi sintomi hai una carenza di fosforo

fosforo (foto: Pixabay)
(foto: Pixabay)

La carenza di fosforo può rappresentare un problema serio per il nostro organismo. Questo elemento nutritivo è molto importante per alcune funzioni del nostro corpo, possiede numerose proprietà e si trova, insieme al calcio, soprattutto nelle nostre ossa, nei denti, nei muscoli, nelle membrane cellulari e nei liquidi extracellulari.

A volte la nostra alimentazione può essere non ottimale, rappresentando un pericolo. Come in ogni caso, serve fare molta attenzione ai segnali che ti manda il tuo organismo: se infatti avessi uno di questi sintomi potresti avere una carenza di fosforo.

Carenza di fosforo: ecco i sintomi da tenere sott’occhio

Il fosforo (conosciuto anche come “P”) è un importantissimo elemento nutritivo e rappresenta il secondo minerale più abbondante nel nostro organismo. Ma a volte potrebbe risultare esserci una carenza, a causa della nostra sbagliata alimentazione. In questo articolo ti mostriamo quali sono i sintomi che ci dicono che c’è una carenza di fosforo.

LEGGI ANCHE–> SCIACQUONE NON VA TIRATO SUBITO DOPO ESSERE ANDATI IN BAGNO: ECCO IL MOTIVO INCREDIBILE

Il fosforo è molto importante, infatti, per i nostri denti e per le nostre ossa. Le sue proprietà aiutano a mantenerli sani e forti e ha un ruolo fondamentale nel trasformare il cibo in energia.

stanchezza (foto: Unsplash)
(foto: Unsplash)

Tuttavia, spesso si possono registrare delle mancanze a causa di un’alimentazione scorretta. Ecco quali di questi sintomi ci dicono che c’è una carenza di fosforo:

  • Stanchezza: intesa come fisica e mentale;
  • Problemi di crescita: nel caso di bambini o adolescenti;
  • Magrezza eccessiva: si parla spesso di anoressia o bulimia;
  • Problemi a muscoli e ossa: viene coinvolto l’apparato muscolare e scheletrico;
  • Disturbi nervosi;
  • Rachitismo: soprattutto nei bambini;
  • Osteomalacia: che colpisce in particolar modo gli adulti;
  • Debolezza di ossa e denti

La buona notizia è che ci sono molti modi per integrare il fosforo nella propria alimentazione e quindi sopperire alla mancanza di fosforo, rispondendo dunque ai sintomi del nostro organismo. Ci sono infatti numerose fonti vegetali ricche di fosforo, come ad esempio:

cibo vegetale (foto: Unsplash)
(foto: Unsplash)
  • Semi di zucca;
  • Anacardi;
  • Pinoli;
  • Noci;
  • Semi di girasole;
  • Mandorle;
  • Pistacchi;
  • Farina di segale;
  • Legumi

LEGGI ANCHE –> TEST: TROVA L’INTRUSO, QUELLI BRAVI CI IMPIEGANO CIRCA 2 MINUTI

Ma esistono anche numerose fonti animali di fosforo, di cui le più importanti sono:

  • Pesce;
  • Carne;
  • Uova;
  • Latte

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui