Uno dei momenti più importanti per i nostri cani è sicuramente la passeggiata fuori, ma siete sicuri di camminare abbastanza con lui? ecco cosa occorre sapere per il benessere del nostro amico a quattro zampe. 

cane passeggiata
Sicuro di camminare abbastanza con il tuo cane?

Chi ha un cane sa bene quanto sia importante, per il suo amico a quattro zampe, uscire per una passeggiata.

Per i nostri animali è sicuramente il momento più atteso della giornata, oltre ad essere un bisogno fisico è anche un ottimo modo per fare un pò di esercizio, ovviamente questo dipende da vari fattori, come l’età del cane, la taglia e la razza.

Bisogna individuare un certo tipo di attività che varia anche a seconda delle personalità del nostro amico, ma soprattutto considerare le sue condizioni mediche. Vediamo insieme alcuni consigli per capire quante volta va portato fuori il nostro cane.

Leggi anche->Malattie cardiache: Per evitarle vai a dormire a quest’ora

Sei sicuro di far camminare abbastanza il tuo cane? ecco la verità

cane passeggiata
Quanto spesso porti a spasso il tuo cane?

La domanda che tutti gli amanti dei cani si fanno è “porterò fuori abbastanza il mio amico a quattro zampe?” ebbene per rispondere a questo quesito bisogna valutare una serie di fattori.

Sicuramente quando si tratta di portare a spasso il nostro animale è capire che l’eccesso di attività fisica non va affatto bene, così come il contrario. Questo dipende soprattutto dalla taglia e dalla razza, come ad esempio se si tratta di un cane anziano o di una razza particolarmente delicata.

Per alcuni di loro, il momento della passeggiata è un momento troppo eccitante, tanto che alcuni cani si stressano per via dell’uscire fuori di casa specialmente se vivono in un ambiente urbano, con suoni e rumore eccessivi.

Come dicevamo l’età è uno dei fattori fondamentali per capire quante volte bisogna fare la passeggiata quotidiana, se ad esempio avete un cucciolo è importante introdurre sin da subito una  routine di esercizi perché aiuta a costruire un circuito emotivo positivo.

Man mano che crescono potete aumentare gradualmente la lunghezza e la durata delle passeggiate, ovviamente è fondamentale insegnare al cucciolo a camminare al guinzaglio in modo da sviluppare una routine di passeggiata piacevole per entrambi.

Con i cani più anziani, invece, è importante osservare i loro segnali, ci faranno cpaire loro cosa vogliono fare. Sicuramente arriverà un punto in cui non avranno la forza che avevano una volta, per loro è meglio optare per passeggiate più brevi ma più frequenti.

Un altro fattore fondamentale è la taglia del nostro cane, infatti se si ha un cane molto grande bisogna prendere in considerazione il rischio di sviluppare problemi ortopedici.

Le dimensioni sono un altro fattore importante da considerare, soprattutto se hai un cane di taglia grande, che ha maggiori possibilità di sviluppare problemi ortopedici quindi bisogna stare attenti e evitare un esercizio estremamente vigoroso.

Leggi anche->Test, trova l’intruso: solo i più intelligenti trovano il pinguino tra i tucani

Un consiglio molto utile per rendere più piacevole la passeggiata con il vostro cane è sicuramente cambiare tipo di percorso, vedrete che in questo modo il cane adorerà vedere nuovi paesaggi e scoprire nuovi odori.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui