Il Ministro dell’Istruzione vive fuori dalla realtà. In classe tutti con la mascherina, dice Lucia Azzolina

0
66
Fonti ed evidenze: AdnKronos

L’ex ministro dell’Istruzione Azzolina non risparmia critiche e dubbi nei confronti del nuovo piano dell’attuale Ministro Bianchi.

Lucia Azzolina
Lucia Azzolina facebook

La rimozione della mascherina nelle classi dei vaccinati è semplicemente una dichiarazione del Ministro che si scontra con la realtà vissuta tutti i giorni nelle scuole. Non credo sia la strategia giusta” queste le parole della ex Mnistra Lucia Azzolina nei confronti delle dichiarazioni dell’attuale Ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi. Segue la linea di pensiero del virologo Pregliasco la Azzolina e spiega le sue posizioni nei confronti delle nuove direttive per il rientro a scuola previsto tra pochissimo. Auspica innanzitutto alla prudenza, e non sembra molto fiduciosa nei confronti del piano varato per il rientro in classe; l’ex ministra si trova in disaccordo sia per quanto riguarda la possibilità di eliminare la mascherina nelle classi in cui tutti sono vaccinati, sia per il fattore controlli. Ad oggi è il personale amministrativo che controlla il Green Pass di docenti e personale scolastico in generale, ma il Ministro Bianchi in una intervista ai microfoni Rai aveva annunciato una piattaforma digitale che si sarebbe sobbarcata di tale compito; oggi la Azzolina in un’intervista rilasciata ad AdnKronos si pone l’interrogativo dei controlli, quando questi vengono fatti sugli alunni “chi controllerà che i ragazzi abbiano fatto il vaccino? I dirigenti devono essere oberati anche da questa responsabilità?”. Dubbi più che leggittimi che però non vengono accompagnati da nessuna proposta e che si sommano alle già grandi incertezze sul futuro della scuola italiana. Durante l’intervista l’ex Ministra ha anche messo in guardia sulla possibilità che nelle classi si creino divisioni tra alunni vaccinati e alunni non vaccinati, i quali secondo lei rischierebbero di essere vittime di episodi di discriminazione e bullismo da parte dei compagni. Per questo secondo l’ex Ministra non è ottimale un piano che dia per scontato che tutti gli alunni siano vaccinati o che preveda classi di soli vaccinati. Infine ci tiene a sottolineare che senza mascherine e con il vaccino che di fatto non evita il contagio al 100%,  il ritorno della Dad è un possibilità da non sottovalutare.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui