Temur Akhmedov milionario figlio di un oligarca russo dovrà risarcire la madre con 75 milioni di euro per aver aiutato il padre a nascondere il patrimonio di famiglia durante il divorzio. Ecco cosa è successo. 

Tatiana Akhmedov
Tatiana Akhmedov

Le tragedie familiari sono da sempre i temi preferiti degli scrittori classici russi. Questa volta però la realtà ha decisamente superato la narrazione di scrittori della fama di Tolstoj e Dostoevskij, con una storia di intrighi e tradimenti degna di un best seller. Ad esserne sicura è la giudice londinese Gwynneth Knowles che ha descritto la famiglia Akhmedov come una delle più infelici che siano mai comparse davanti al suo tribunale.

Temur Akhmedov, 27enne inglese di origine Russa è stato condannato dalla corte britannica ad un risarcimento record di 75 milioni di euro alla madre Tatiana per aver aiutato il padre, oligarca russo, a nascondere il patrimonio di famiglia. Tatiana Akhmedov nel 2017 aveva ottenuto 453 milioni di sterline (circa 550 milioni di euro) grazie al divorzio dal marito ma l’ex coniuge era riuscito, anche con l’aiuto del figlio Temur, a nascondere il patrimonio tramite una complessa rete di società offshore e ad occultare i suoi beni, inclusi uno natante da 300 milioni di sterline appartenuta precedentemente al milionario Roman Abramovich. In alcune intercettazioni il padre raccontava al figlio di essere disposto a bruciare tutti i suoi soldi piuttosto di darli alla ex moglie. Il figlio concorde con il padre avrebbe acconsentito aiutando il capofamiglia a escludere la madre da ogni accesso al patrimonio aggiungendo che Tatiana non meritava neanche un penny dei risparmi del padre. Le macchinazioni dei due compari sono state efficaci e negli anni la donna ha ricevuto solo 5 milioni di euro.

LEGGI ANCHE > FABRIZIO CORONA: TORNATO A CASA SI DIVERTE A SPAVENTARE I FOLLOWERS CON UN’ALTRA SCENEGGIATA

 

Tatiana Akhmedov divorzio
Tatiana Akhmedov

Akhmedov senior nel tentativo di nascondere i soldi sui conti aveva trasferito gran parte dei contanti nelle mani del figlio. Ora però il ragazzo dovrà versare 75 milioni alla madre come risarcimento. Secondo alcune fonti vicine alla famiglia Temur avrebbe agito in favore del padre perché finanziariamente dipendente dal lui. Schierarsi con la madre avrebbe probabilmente comportato un taglio dei viveri da parte del paparino, condizione inaccettabile per il ragazzo che durante i suoi primi investimenti perse 50 milioni in poche ore. Ora però il 27enne dovrà rispondere di tutti i suoi errori.

La madre, giustamente infuriata, ha ottenuto una ingiunzione della Corte che limita le spese del primogenito a 3.000 sterline alla settimana (3.500 euro). Una cifra che a detta di Temur è una miseria che non gli consentirebbe di condurre una vita dignitosa. Il giudice è stato chiaro: “Sebbene le conseguenze per Temur saranno finanziariamente disastrose per il suo standard  ha soltanto se stesso da incolpare”. 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui