Covid, 431 morti, 23.059 casi. AstraZeneca “nessun rischio”ma la Danimarca dà istruzioni sui sintomi dopo il vaccino

0
224
Fonti ed evidenze: Ministero della Salute, Repubblica, Fanpage

E’ stata inviata una lettera a tutti coloro che hanno ricevuto il vaccino di AstraZeneca. Nella missiva sono specificati quali sono i sintomi gravi a cui prestare attenzione dopo l’iniezione.

astrazeneca sintomi gravi
Getty Immages/Alberto Pizzoli

Il Ministero della Salute informa che i casi totali – attualmente positivi, morti e guariti – sono saliti di 23.059 unità e portano il totale a 3.281.810. Nelle ultime ventiquattro ore 431 morti che fanno salire le vittime a 103.432 e 19.716 guariti che raggiungono quota 2.639.370. Totale soggetti vaccinati: 2.145.434.

I casi attualmente positivi salgono a 539.008, +2893 rispetto a ieri. I ricoverati sono 26.517, +419 mentre in terapia intensiva 3317 assistiti, +61 da ieri.

AstraZeneca: i segnali da non sottovalutare

La Danimarca è stata tra i primi Paesi europei a bloccare la somministrazione di AstraZeneca, il vaccino formulato con la collaborazione dell’Università britannica di Oxford. In seguito a gravi reazioni allergiche riscontrate nei soggetti vaccinati con il farmaco anglo svedese la utorità danesi hanno preferito fare un passo indietro. Seguite a ruota da Norvegia e Islanda. E, due giorni fa, anche Germania, Francia e Italia hanno sospeso, in via precauzionale, le vaccinazioni con AstraZeneca. Nessuno stop, invece, dalla Gran Bretagna dove, tuttavia, si sono verificati già 275 decessi a seguito dell’iniezione con il vaccino di Oxford. Ma, secondo gli scienziati britannici, la connessione sarebbe da intendersi in senso più temporale che causale. E anche in Italia non mancano gli esperti contrari alla sospensione di AstraZeneca. A tal proposito le voci più recenti che si sono espresse sono quelle dell’infettivologo Massimo Galli – il quale ha parlato di “una grande bufala” – e della virologa Ilaria Capua. Per entrambi i medici la correlazione causale tra il vaccino di AstraZeneca e i decessi, non sussisterebbe: si tratterebbe di eventi avvenuti, casualmente, in momenti ravvicinati.

Dopo le notizie di decessi, reazioni allergiche, indagini, ovviamente tutti coloro che avevano già ricevuto il vaccino “incriminato”, sono andati nel panico. Per questa ragione le autorità danesi si sono premurate d’inviare una lettera a chi ha ricevuto il vaccino di AstraZeneca per spiegare quali sono i sintomi gravi e quali, invece, le reazioni normali dopo la vaccinazione. Nella missiva – indirizzata unicamente ai soggetti che hanno ricevuto entrambe le dosi negli ultimi 14 giorni – si segnala in particolare di fare attenzioni all’eventuale comparsa di macchie rosse sulla pelle e a eventuali sanguinamenti che non si riescono a fermare. Questi, infatti, potrebbero essere indizi della carenza di piastrine che, a sua volta, può essere la spia di problemi di coagulazione del sangue.

Invece, sono da considerarsi del tutto normali dopo la vaccinazione reazioni come mal di testa, febbre, dolore a ossa e muscoli, brividi. In questo caso non c’è da preoccuparsi, assicurano gli esperti: significa semplicemente che il sistema immunitario sta reagendo al siero iniettato. Tuttavia se il mal di testa dovesse persistere o se dovessero comparire mal di stomaco e difficoltà respiratorie, allora sarà bene contattare subito il medico.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui