Covid, altri 336 morti, Walter Ricciardi rimpiange il primo Conte chiede a Draghi di tornare al lockdown

0
269
Fonti ed evidenze: Ministero della Salute, La7

Il virologo Walter Ricciardi, consulente del Ministro della Salute uscente Roberto Speranza, invita il premier incaricato Mario Draghi ad adottare misure severe e  restrittive. Più di quanto, a suo dire, Giuseppe Conte non avrebbe fatto.

covid ricciardi
Getty Images/ Go Nakamura

Il Ministero della Salute informa che i casi totali – attualmente positivi, morti e guariti – sono saliti di 12.956 unità e portano il totale a 2.668.266. Nelle ultime ventiquattro ore 336 morti che fanno salire le vittime a 92.338 e 16.467 guariti che raggiungono quota 2.165.817.

I casi attualmente positivi scendono a 410.111, – 3856 rispetto a ieri. I ricoverati sono 19.280, -232 mentre nelle terapie intensive 2128 assistiti, -15 da ieri.

Covid, Ricciardi: “Siamo gli unici a non essere in lockdown”

Entro questo weekend il premier incaricato Mario Draghi – con o senza la fiducia delle Camere – sarà chiamato a pronunciarsi sugli spostamenti tra regioni. Il divieto, infatti, avrà naturale scadenza il 15 febbraio. Se Draghi, nel frattempo, non emanerà un nuovo Dpcm, da lunedì saremo di nuovo tutti liberi di spostarci da un regione all’altra. Il premier uscente Giuseppe Conte, infatti, potrebbe emananre ancora un decreto per prorogare il divieto agli spostamenti interregionali ma ha già comunicato che non lo farà poiché non vuole intererire in questa fase di transizione. Voci informali, sembrano suggerire che Draghi seguirà la stessa via del suo predecessore  Conte e prorogherà il divieto fino al 5 marzo. Gli esperti del Comitato tecnico scientifico, con in testa il virologo Walter Ricciardi, tendono a frenare ogni possibile iniziativa volta a ripristinare la libertà alla mobilità. A preoccupare, infatti, sono soprattutto le varianti del virus. Se la variante brasiliana non risponde al vaccino, quella inglese colpisce soprattutto i giovani: un rischio troppo alto, dunque, dare il “liberi tutti”. Secondo l’esperto solo il vaccino non basta se la circolazione del Covid resta alta.

Ospite nella trasmissione DiMartedì su La7, Ricciardi ha commentato la situazione attuale: “Siamo l’unico Paese a non essere in lockdown. La Gran Bretagna lockdown da due mesi, in Germania sono tutti d’accordo sul prolungare il lockdown di un mese. la dierenza nella gestione della pandemia, nell’equilibrio dei cittadini, la fanno i Governi”. E sulle decisioni di cui dovrà farsi carico Mario Draghi, lo scienziato invita ad agire con più decisione rispetto al precedente Esecutivo che – a suo dire – ha mandato in fumo con la seconda ondata, i sacrifici fatti e i risultati ottenuti nei mesi precedenti. “Draghi potrebbe fare di più quello che il Governo non ha fatto nella seconda fase. Il Governo ha dilapidato nella seconda fasei sacrifici i risultati ottenuti nella prima. Draghi dovrebbe limitare la mobilità. Draghi dovrebbe abbracciare la strategia abbracciata dal presidente Biden e dalla cancelliera Merkel. Draghi potrebbe scegliere la strada dell’eliminazione del virus”. 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui