GF Vip, Giacomo Urtis sul padre svela: “Non mi accetta come sono”

0
55

Nell’ultima puntata del GF Vip Giacomo Urtis prima dell’eliminazione ha parlato del difficile rapporto col padre. Ecco le sue parole commosse.

Giacomo Urtis padre non accettava omosessualità

È stato proprio durante la puntata della sua eliminazione che Giacomo Urtis ha commosso tutti i telespettatori parlando del rapporto complicato con il padre, che non ha mai accettato la sua omosessualità. Un problema molto comune che rischia di fare sentire le persone omosessuali “sbagliate” e che è molto difficile da affrontare da chi lo vive in prima persona. Il chirurgo dei vip invece è riuscito a parlarne a cuore aperto, in un lungo dialogo con Alfonso Signorini che ha fatto commuovere tutti i fan del reality show.

La rivelazione prima dell’uscita dal reality

È successo poco prima della sua definitiva uscita dalla Casa: seppur all’ultimo, Giacomo Urtis ha avuto una “last chance” per fare conoscere al pubblico anche i lati del suo carattere che sino a quel momento erano rimasti nascosti. E così infatti è stato, ne è risultato un profilo completo del noto “chirurgo dei vip”, che dietro alla maschera di silicone nasconde tante insicurezze ma anche punti di forza.

Giacomo Urtis: le incomprensioni con il padre

Sarebbe proprio a causa delle incomprensioni con i genitori ed in particolare con il padre che Giacomo Urtis ha modificato più volte il proprio aspetto, cercando di raggiungere un ideale di bellezza fatto di paletti fissati via via sempre più in alto.
La causa della sua insicurezza sul proprio aspetto fisico risiede specialmente nel rapporto con il padre, che non ha ancora accettato la sua omosessualità, nonostante questa sia ormai sotto gli occhi di tutti.
Mi chiede ancora adesso quando mi sposo” ha raccontato Giacomo ad Alfonso Signorini e ai telespettatori da casa, continuando: “semplicemente non lo accetta“.
Il chirurgo plastico ha poi lamentato il fatto di avere detto ripetute volte al padre di essere omosessuale, ma lui “non sente, non ascolta“.
Quando vede che mi faccio degli interventi di chirurgia estetica pensa che io lo faccia perché sono istrionico. Non lo associa ad altre cose“, ha detto a proposito del papà.
Anche se con il passare del tempo Urtis dell’atteggiamento ottuso del padre se ne è fatto una ragione, questo non vuol dire comunque che non ci soffra più.

Urtis: le relazioni con le donne

Per non sfigurare agli occhi del padre, come Urtis ha raccontato alle telecamere del Grande Fratello Vip 5, nel passato il chirurgo ha avuto diverse relazioni con donne, alcune delle quali anche durature.
Nonostante la forzatura, Giacomo ha fatto sapere che però non è mai stato triste in quanto si era convinto che quella era la sua vita: non sentiva di essere omosessuale, perché doveva sentire di essere etero. “Non c’erano altre soluzioni“, ha detto, “è come recitare una parte in un film che non è il tuo. Continui a stare con quella persona perché ti affezioni“. E infatti di una ragazza con la quale era fidanzato si era realmente innamorato e, anche se del suo disagio non ne parlava perché non poteva, adesso si sentono ancora tutti i giorni e sono ottimi confidenti.

Leggi anche -> GF Vip, Urtis confessa:” Mi piace Tommaso ma lui ama Francesco”

Leggi anche -> Gf Vip: Giacomo Urtis si intrufola nel letto di Tommaso Zorzi il web insorge

L’incontro nella stanza degli abbracci

Alfonso signorini ha voluto così sorprendere Urtis invitando i suoi genitori ad un incontro con il figlio nella stanza degli abbracci, anche per poter parlare una volta per tutte dell’argomento taboo in famiglia.
Ed infatti, nella famosa stanza degli abbraccia, ad aspettare Giacomo c’è la mamma, raggiunta poi dal padre. Tanti gli abbracci e i baci (sempre attraverso il vetro a causa del Coronavirus, ovviamente) ma poi Signorini pone al padre la domanda scomoda al Signor Antonio Urtis, papà del gieffino: “Perché questa chiusura nei confronti del mondo omosessuale?“.
La risposta potrebbe far storcere il naso a qualcuno. Anche se l’uomo ha dichiarato di non aver in effetti nessuna chiusura verso il mondo gay, ha ammesso che per lui la famiglia è tutto perché “è alla base della sopravvivenza della nostra specie“, continuando con: “Avrei voluto che mio figlio continuasse la specie umana. La sua vita la decide lui, non posso far niente“.
Ma nonostante questo, la commozione e la gioia di rivedere i propri cari ha prevalso su tutto e Giacomo Urtis ha ringraziato per la gradita sorpresa.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui