Salvini offre un pacco regalo, il figlio protesta “Trattata da clochard perché nera”

0
491
Fonti ed evidenze: Repubblica, Ansa, Matteo Salvini Facebook, Miki Tibello Secondo Facebook

Nel tentativo di compiere un gesto altruista per le feste di Natale, Matteo Salvini cade in una gaffe: la persona a cui ha fatto beneficenza non era un senzatetto.

Eccole un pacco regalo 26_dicembre_2020 Leggilo,org
Matteo Salvini Facebook

Si dice che la strada per l’inferno sia lastricata di buone intenzioni: un detto che calza a pennello con quanto è accaduto nelle ultime ore al Segretario leghista Matteo Salvini, protagonista di una bizzarra gaffe durante il suo coinvolgimento in un’operazione di beneficenza e assistenza degli indigenti. L’ex ministro del Carroccio infatti avrebbe partecipato ad una donazione di pacchi regalo per i senzatetto che popolano l’area di Milano, donando personalmente un pacco ad un’anziana donna. Il problema è che la persona in questione non era una clochard e si trovava per caso nella zona, per una passeggiata fuori dal suo stabile. La donna – madre di un ragazzo di nome Miki Tibello Secondo che ha preso molto male l’accaduto – sarebbe stata avvicinata da Salvini che le è andato incontro offrendole il pacco regalo e facendosi anche fotografare dai suoi accompagnatori. Naturalmente, l’episodio è risultato motivo di imbarazzo per il politico – che è già bersaglio di regolari critiche sui social e sui media televisivi.

Sui social accusano il politico di aver compiuto un’operazione pubblicitaria più che un gesto umano. “Ostentare generosità davanti a un fotografo, peggio, un solo giorno all’anno. Io la chiamo indecenza”, è uno dei tanti commenti negativi che si trovano sotto il post apparso sulla pagina Facebook ufficiale del segretario leghista. Ma non sono soltanto i denigratori di Salvini a credere che il suo gesto più che un errore fosse un mero tentativo di propaganda. Il figlio della signora ritratta nella foto e che ha ricevuto il pacco infatti ha dichiarato che la sua famiglia è stata usata per ragioni politiche e che non si tratta di un semplice – e comunque, grave – errore: “Quel genio del male di Morisi ha fatto una foto del suo capitano con mia madre nel nostro cortile mentre gli donava un regalo offerto da altri. Vi ricordo che mia madre non è una clochard che vive in mezzo alla strada, ma in quanto nera è utile alla loro propaganda buonista“, scrive Miki, accusando la Lega di voler solo fare buonismo per rispondere alle accuse di razzismo verso i tanti cittadini africani che vivono nel nostro paese.

 

Quel genio del male di Morisi ha fatto una foto del suo capitano con mia madre nel nostro cortile mentre gli donava un…

Posted by Miky Tibello Secondo on Friday, December 25, 2020

 

Anche il presidente dell’associazione di beneficenza City Angeles – protagonista della distribuzione dei doni e di conseguenza della gaffe di Salvini – non ha preso bene l’accaduto e ha puntato il dito verso il leader del Carroccio: “Quest’anno non sapevo che ci sarebbe stato con lei il senatore Salvini. Quando l’ho saputo, non ho avuto piacere e anzi, mi sono girate le balle perché è stata una cosa fatta a mia, a nostra completa insaputa. Spero di essere stato chiaro su questo”, ha affermato l’uomo riferendosi alla sua collaboratrice Daniela Javarone che avrebbe accettato la partecipazione del politico senza però avvisare il suo supervisore.

Consegna pacchi di Natale insieme agli amici del volontariato milanese❤️

Posted by Matteo Salvini on Friday, December 25, 2020

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui