Covid, Carlo Conti si racconta: “Ero preoccupato per mia moglie e mio figlio”

0
85

Ormai l’esperienza con il Covid per Carlo Conti resta solo un brutto ricordo: alle pagine di Oggi il conduttore racconta la sua esperienza e le paure che lo hanno accompagnato durante le settimane della malattia.

Covid Carlo Conti si raccontaCarlo Conti si racconta: la scoperta della positività, il ricovero in ospedale per Covid e la preoccupazione di aver contagiato i propri familiari. In un’intervista per il settimanale “Oggi” il noto conduttore ha messo a nudo le proprie emozioni e paure, ripercorrendo la sua esperienza con il temuto virus che sta mettendo in ginocchio il mondo intero.

Ormai Carlo Conti è definitivamente guarito e presto ritornerà alla conduzione televisiva con Affari Tuoi – Viva gli sposi, che partirà il 26 dicembre sulle reti Rai, ma niente potrà cancellare il ricordo del terribile periodo che il conduttore ha vissuto dopo la scoperta di positività al tampone per Coronavirus. Nell’intervista rilasciata per la rivista di Angelo Rizzoli “Oggi”, Conti è infatti tornato indietro nel tempo ricordando il complicato periodo di novembre, settimane nelle quali è stato contagiato da Covid. Ma il suo non era stato un “semplice” isolamento, il 59enne infatti ad un certo punto aveva avuto bisogno anche di un ricovero in ospedale, quando i sintomi avevano iniziato ad aggravarsi. Fortunatamente però al Carreggi di Firenze ci era restato poco, come lui stesso racconta: “Il virus stava per attaccare i polmoni, ma i medici lo hanno fermato in tempo. Non ho mai sentito un vero pericolo“.
I medici, aveva spiegato, erano stati essenziali per la sua guarigione: nel post sui social nel quale annunciava il suo ritorno a casa infatti Conti li aveva ampiamente ringraziati, esprimendo tutta la sua gratitudine e stima.

Il contagio: come è avvenuto

Il conduttore toscano nell’intervista ha scherzato su come il 2020 sia andato per lui, un anno ricco di nuove esperienze, Covid compreso: “Quest’anno non mi sono fatto mancare proprio niente“. Ma come è avvenuto allora il contagio? Conti ancora non si sa dare una risposta, anche perché è molto difficile per chiunque cercare di ricostruire la catena di contatti che potrebbe aver portato all’infezione.
Una cosa però è certa: Carlo il Coronavirus non lo ha passato a nessuno. “Per fortuna, ero preoccupato soprattutto per mia mia moglie e mio figlio“, ha rivelato al settimanale di gossip, spiegando come dopo aver avuto la notizia della loro negatività al tampone sia stato molto più sollevato e abbia vissuto il resto della convalescenza a cuor leggero, per quanto possibile.

Leggi anche -> The Voice Senior: chi è il vincitore over 60 che ha sconfitto il Covid

Leggi anche -> Jasmine Carrisi: Il mistero sulla didascalia della foto, “IDK” – FOTO

Carlo Conti: come passerà il Natale

Anche se Conti ha superato la malattia questo non vuol dire che nel futuro non sarà più preoccupato di un nuovo contagio: per questo a Natale, come tutti gli Italiani, si atterrà alle norme previste dal nuovo dpcm. Pochi invitati quindi ai festeggiamenti, che saranno sobri e aperti unicamente ai parenti più stretti.
La famiglia di Carlo si ritroverà a festeggiare in massimo cinque persone, racconta il conduttore: “Saremo io, Francesca, mio figlio Matteo e i genitori di mia moglie. I miei purtroppo non ci sono più“. L’unica assente rispetto al solito è la zia da Livorno, a cui Carlo è molto legato: “Di solito ci prepara il suo meraviglioso caciucco, ma quest’anno non sarà possibile“.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui