Live Non è la D’Urso, Guendalina Tavassi e il marito: “la verità sui video intimi”

0
458

Guendalina Tavassi e il marito raccontano la loro verità sui video hard rubati alla donna e circolati in rete: “Andare avanti sorridendo

Guendalina Tavassi e marito in tv sui video hard

Il marito di Guendalina Tavassi, Umberto, ha parlato per la prima volta in tv dei video intimi della moglie, diventati di dominio pubblico dopo essere stati rubati da un hacker dal suo iCloud. I filmati che avevano come protagonista la Tavassi erano infatti poi stati rapidamente diffusi dal ladro tramite delle chat di Whatsapp, creando così grande scompiglio nell’opinione pubblica.
Durante il collegamento con Barbara D’Urso a “Live Non è la D’Urso” ad un certo punto è intervenuta anche Guendalina stessa a sostegno del marito. Ecco che cosa ha detto la coppia a proposito di quei video hard che hanno sconvolto tutti.

Il racconto di Umberto: “Non volevo crederci”

Il marito, in collegamento da casa per l’intervista con Barbara D’Urso, è apparso davvero distrutto. “Sto male, sono arrabbiato per quello che la nostra famiglia sta subendo“, ha esordito. In particolare, a fare soffrire Umberto sono le persone che su questa situazione ci stanno speculando e che ne approfittano per parlare male della moglie Guendalina. “I video erano per me, per l’uomo che ama, suo marito, non c’è niente di scandaloso“, ha detto infatti l’uomo.

Ma come è successo? Il marito della ex gieffina racconta del momento in cui è venuto a conoscenza dei fatti. È stata la sorella ad informare l’uomo di ciò che stava accadendo, mandandogli come prova uno dei video scottanti che giravano nelle chat Whatsapp.
Non volevo crederci, pensavo si trattasse di uno scherzo“, ha confessato Umberto a Live – Non è la D’Urso. E invece purtroppo non era così: non si trattava uno scherzo, anzi, la questione era più che seria e i video in circolazione erano più di uno, come racconta il marito, che però non ha saputo specificarne il numero esatto in quanto dopo l’esplosione di questa vicenda si è rifiutato di rivederli.

In dieci minuti la cosa si è sparsa a macchia d’olio, tutti che ci contattavano, non abbiamo capito più nulla“, continua nel racconto.
Si è trattato di un caso di “Fishing”, ossia quando un malintenzionato invia false mail da account creati ad hoc, in tutto e per tutto simili a quelli come Google o Apple e che permettono, con un click di chi le riceve, di ingannare il sistema e di avere l’accesso all’iCloud dell’utente dal quale poi si possono rubare i contenuti.

È stato un episodio molto doloroso quindi non solo per Guendalina ma anche per Umberto, che a Barbara ha spiegato: “Mi fa stare male che chiunque può vederli perché è una cosa che condividiamo solo io e lei“, aggiungendo che la sua Guenda è fortunatamente una donna forte, ma ci sono anche ragazze che per questo tipo di situazioni si sono ammazzate.

L’intervento di Guendalina

A consolarlo però arriva proprio Guendalina, che sedendosi accanto a lui spiega il proprio punto di vista su tutta la vicenda davanti alle telecamere e per l’ultima volta. “Preferisco terminarla qui e dire la mia una volta per tutte, per cercare di far riprendere più che altro lui“, esordisce perciò la Tavassi. Come racconta la ex naufraga, infatti, il marito è paradossalmente quello che tra i due sta mostrando di più la propria sofferenza. “Io sto male e incasso, capisco che lui reagisca in questo modo ma facendo così la si dà vinta alle persone che fanno queste cattiverie, questi gesti orribili“.

La showgirl continua poi esprimendo la sua volontà di parlarne per poter aiutare le tante persone che come lei sono vittime e che stanno soffrendo in questo momento, specificando che anche se lei sorride perennemente questo non vuol dire che non stia male, semplicemente perché esistono diversi modi di reagire alle cose. E lancia un appello: “Bisogna prendere queste cose brutte e tramutarle in forza, per continuare ad andare avanti e sorridere“.

Il consiglio di Guendalina è proprio quello di non dare peso ai commenti delle persone, di andare avanti con il sorriso sulle labbra perché non si è fatto nulla di male, “Chi deve vergognarsi veramente è chi ruba e viola la privacy e l’intimità delle persone, non diamo soddisfazione a questi individui“, conclude.
A terminare con il sorriso l’intervento della coppia nel programma è la stessa Barbara che riferendosi al marito di Guenda in dialetto napoletano gli dice: “È perché schiattano d’invidia, sorridi!

Leggi anche -> GFVip: ecco per quale motivo Giada De Blanck non entrerà nella casa

Leggi anche -> Coronavirus, anche Giovanni Ciacci è positivo: l’annuncio sui social

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui