Tiziano Ferro confessa: “Ero alcolista, l’amore mi ha salvato”

0
10

Tiziano Ferro si confessa e ammette di essere stato alcolista in passato, i suoi problemi con l’alcool l’avrebbero infatti portato ad una cirrosi epatica a soli 34 anni. Tante le confessioni inaspettate del cantante, che raccontano il Tiziano più intimo.

Tiziano Ferro confessa alcolista

Dopo la sua recente dichiarazione riguardo al desiderio di avere un figlio, Tiziano Ferro stupisce di nuovo il pubblico e confessa inaspettatamente: in passato era un’alcolista, aveva una dipendenza talmente grave da averlo portato ad una cirrosi epatica all’età di soli 34 anni. E nell’intervista a ‘cuore aperto’ rilasciata a Tgcom24 spunta il vero Tiziano, quello più fragile, che si racconta fra timori e cicatrici.

È stato il primo artista pop ad avere avuto il coraggio di fare coming out in Italia, e adesso si racconta senza mediazioni nel documentario biografico uscito il 6 novembre.
Il ritratto che se ne trae è quello di un cantante, e persona prima di tutto, alla ricerca perpetua del miglioramento interiore. È ciò che lo ha spinto a volere sempre di più: era così a 20 anni quando ha iniziato il suo percorso professionale, e lo era anche quando si è iscritto all’università, quando è andato a vivere in Messico e poi in Inghilterra. Tutto per cercare degli stimoli diversi dalla bolla d’oro nella quale era immerso. “La fama era bella e divertente, ma mi sembrava di non imparare nulla”, dichiara il noto cantante di Sere Nere.

Tiziano Ferro: il documentario

Un Tiziano Ferro inedito

Il Tiziano che appare nel documentario non è quello perfetto e vincitore dei più prestigiosi premi (non ha mai rivelato la vincita del Grammy nel 2012), bensì un uomo come tutti, con le sue debolezze – come il vizio dell’alcool- dalle quali però è riuscito a trarne i propri punti di forza. “Io non ho bisogno di essere odiato o amato. Voglio essere odiato e amato per quello che sono.”, ha dichiarato nell’intervista.

Il problema con l’alcool e l’amore come salvezza

La famiglia è tutto, e “non conosce ricchezza e soldi“, per Tiziano. Gli affetti sono particolarmente importanti per il cantante italiano ed è anche per questo che si batte per il diritto di tutti di avere una famiglia, indistintamente da come questa sia composta.

Un ruolo talmente centrale, quello dell’amore, dall’averlo addirittura salvato da una vita sotto la condanna dell’alcoolismo. Il cantante per anni era riuscito a nascondere a tutti questo problema: riusciva a non bere prima dei concerti, grazie al suo spiccato senso di autocontrollo. Ma nella vita privata il rapporto complicato con l’alcool era diventato un problema serio, al punto tale da mandarlo persino in ospedale. Ruolo centrale l’ha avuto l’allora compagno di Tiziano, il quale per primo gli ha fatto notare il problema, dicendogli: “Io me ne vado perché tu hai un problema e non lo risolvi“. È stato così che il cantante ha preso coscienza del problema ed è riuscito poco a poco a superarlo. “Pensavo che il fatto che non si vedesse fosse il mio privilegio, invece è stata la cosa che mi ha rubato più anni

Leggi anche -> La famiglia è anche omosessuale, dice Bergoglio e Tiziano Ferro, sposato con Victor Allen, ringrazia

Leggi anche -> Elettra Lamborghini al Maurizio Costanzo stupisce tutti: “Lo ha fatto davvero?”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui