“Briatore ha la prostatite ai polmoni” De Luca festeggia così la sconfitta certa della Lega

0
12

Il governatore della campania Vincenzo De Luca commenta con sarcasmo pungente il ricovero del manager Flavio Briatore su cui si è a lungo discusso nei giorni scorsi.

 

Non ha risparmiato frecciate sarcastiche e dai toni pungenti neppure questa volta il governatore della Campania Vincenzo De Luca. Dopo aver dichiarato – tempo fa – che il segretario del Partito Democratico, Nicola Zingaretti, si era preso il Covid perché “dio esiste” e lo aveva visto prendere gli apertitivi sui Navigli di Milano, questa volta il bersaglio del presidente campano è stato l’imprenditore Flavio Briatore. L’illustre proprietario del Billionaire lunedì scorso è stato ricoverato al san Raffaele di Milano. Inizialmente – da quanto riportato dai maggiori organi di stampa – sembrava che il ricovero fosse stato causato dal Coronavirus e che le condizioni di Briatore fossero anche piuttosto gravi. Ma dopo poco è arrivata la smentita: il ricovero del manager non era dovuto al virus ma ad una infiammazione alla prostata. Solo in seguito – da quanto dichiarato dal San Raffaele stesso – l’imprenditore è risultato essere anche positivo al Covid il quale però non è stata la ragione della sua degenza presso il nosocomio meneghino. Le condizioni di Briatore comunque ora sono buone, infatti – riporta Il Giornale – è stato dimesso oggi dal San Raffaele. Come da protocollo dovrà osservare per i prossimi 14 giorni l’isolamento domiciliare.

Ma Vincenzo De Luca sembra avanzare dubbi sul fatto che la reale causa del ricovero di Briatore sia stata la prostata e non proprio il Covid. Infatti – nella quotidiana diretta sulla pagina Facebook – De Luca ha detto: “Inviamo un augurio affettuoso a Flavio Briatore che si sta curando per una prostatite ai polmoni. E un invito sommesso ad essere prudente e a non fare il fenomeno. Perché parliamo di cose serie e pericolose”. De Luca ha sempre fatto un vanto dei sui provvedimenti immediati e scrupolosi durante la fase più acuta dell’epidemia. provvedimenti che hanno impedito al virus di prendere piede in Campania come in altre regioni che sono state massacrate. Lombardia in primis che – secondo De Luca – “Non voleva fermarsi e poi si sono dovuti fermare a contare i morti”. Tuttavia, in un primo tempo, lo stesso De Luca sosteneva: “Se ho 94 anni, sono cardiopatico e ho il diabete, il Covid semplicemente mi accompagna nel mio viaggio”. Poi si è ricreduto.

Samanta Airoldi

Fonte: Il Giornale, Vincenzo De Luca Facebook, Corriere della Sera

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui