Paola Barale e Gianni Sperti, la verità sul divorzio: “Lui voleva figli ma…”

0
1

Gianni Sperti e Paola Barale hanno vissuto una lunga storia d’amore. Belli, innamorati e invidiatissimi, si sono sposati nel lontano 1999. La loro storia pareva essere destinata a durare per sempre ma, come un fulmine a ciel sereno, dopo tre anni di matrimonio, hanno deciso inaspettatamente di divorziare. Ma quali sono state le cause che hanno spinto la coppia a dirsi addio?

L’addio di Gianni Sperti e Paola Barale 

I due si sono innamorati dietro le quinte di Buona Domenica, programma diretto e ideato dal giornalista Maurizio Costanzo, dove erano rispettivamente ballerino e conduttrice. Un amore che è stato un vero e proprio colpo di fulmine, come raccontato dalla diretta interessata in una recente intervista: ““Ci siamo conosciuti a Buona Domenica. Lui ballava bene ed essendo un uomo molto forte, mi faceva sembrare brava – ha svelato -. Abbiamo ballato insieme e, ballando ballando, siamo arrivati al matrimonio che poi è finito. Ero molto innamorata di lui. Non è rimasto molto, ci siamo persi. Dal giorno in cui ci siamo lasciati, ci siamo rivisti solo in tribunale. Non è rimasto un buon ricordo”.

LEGGI ANCHE ——> Romina Power venere in bikini | Fisico da urlo | Bellezza senza età

LEGGI ANCHE ——-> Maria De Filippi come non l’avete mai vista: mini corpetto e pancia fuori

I motivi dell’addio 

Paola Barale ha raccontato, pur non scendendo nei dettagli, le motivazioni che l’hanno spinta ad allontanarsi dall’ex marito. Obiettivi diversi, priorità differenti, come ha dichiarato: “Lui voleva dei figli, io avevo altre priorità: il lavoro. Lui lavorava, ma non sempre. I bambini si fanno quando c’è stabilità». Oltre alla sicurezza economica, quella che alla Barale mancava – come ha spiegato – era anche una presenza di tipo affettivo: «Era un uomo forte, ma durante la relazione era emotivamente distaccato».

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui