Home Spettacolo Trono over, Gemma chi è l’ex marito facoltoso: “Se ne andò di...

Trono over, Gemma chi è l’ex marito facoltoso: “Se ne andò di casa…”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:30
CONDIVIDI

Gemma Galgani è senza dubbio una delle protagoniste più amate, ma anche più discusse del trono over di Maria De Filippi. La 72enne torinese è all’interno della trasmissione da ormai tanti anni e le sue vicissitudini sentimentali negli studi Mediaset sono ormai note ai più. Ma lo sapete che è stata sposata?

Chi è l’ex marito di Gemma Galgani del trono over 

La biondissima nemica televisiva di Tina Cipollari nel 1972 è convolata a nozze con l’imprenditore genevose Francesco D’Acqui, figlio di un armatore molto noto della zona. Una storia che non ha mai tenuto nascosta e di cui ha parlato apertamente appena arrivata nel programma: “A me non andava giù che a mantenerci dovesse essere la famiglia di lui. Ero giovane, sentivo di avere in mano le redini della mia vita e volevo dimostrare chi ero, che cosa valevo. Lui non era sulla mia stessa lunghezza d’onda. E io me ne tornai a Torino per lavorare. Insomma, lo lasciai, perdendolo di vista. Il mio lavoro, mi ha abituata a frequentare i più grandi”.

LEGGI ANCHE——> Claudia Mori, duro colpo per la moglie di Celentano: il rifiuto

LEGGI ANCHE ——-> Uomini e Donne, che fine ha fatto Giuseppe Lago? Eccolo a 40 anni multimilionario

Le dichiarazioni dell’uomo

L’uomo non frequenta il mondo dello spettacolo ed è lontano dalle luci della ribalta. Qualche tempo fa ha però rilasciato una lunga intervista a DiPiù tv parlando proprio del suo matrimonio con la ex: “Per potermi sposare ho dovuto chiedere il permesso al mio parroco e avere il consenso scritto dei miei genitori, perché all’epoca diventavi maggiorenne a ventuno anni. Ci siamo sposati nella cappella della mia scuola, a Genova. Ci mantenevano i miei genitori. Io ero uno studente, sarei oltretutto dovuto partire presto per il servizio militare, come potevamo vivere? Gemma iniziò a non sopportare quell’idea. Era alla ricerca di una stabilità lavorativa, voleva sentirsi utile. Voleva dimostrare chi fosse e a Torino poteva lavorare nel teatro Alfieri. E così, un giorno se ne andò. Non abbiamo mai divorziato per quasi 20 anni. Poi, quando ho conosciuto Cinzia il mo cuore è tornato a battere e ho capito che dovevo chiudere con il passato.