Home Cronaca La giornalista di Repubblica sotto accusa: “Senza permesso nelle stanza di Manuel”

La giornalista di Repubblica sotto accusa: “Senza permesso nelle stanza di Manuel”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:00
CONDIVIDI

Sciacallaggio contro Manuel Bortuzzo: giornalista de La Repubblica sotto accusa, “Radiatela dall’albo”

Ieri un’intervista fatta a Manuel Bortuzzo da Federica Angeli, giornalista de La Repubblica. I genitori del ragazzo si sono scagliati contro di lei.

Federica Angeli sotto accusa - Leggilo

Manuel Bortuzzo è il diciannovenne rimasto ferito in una sparatoria nel quartiere Axa, a Sud di Roma, sabato 2 febbraio mentre si trovava con la fidanzata. I due che gli hanno sparato – per sbaglio, ipotizzando fosse un’altra persona – ora sono in carcere. Manuel ha ricevuto il sostegno da parte di sportivi – è un campione di nuoto, sognava le olimpiadi -, politici, e tutte le persone che gli sono vicine. Su Facebook sono nate diverse pagine social a sostegno del ragazzo, e proprio ieri un post condiviso da “Tutti per Manuel”, ha suscitato polemiche:

Non è informazione. È sciacallaggio mediatico. Violazione della privacy. Manuel riposava sereno quando, senza…

Pubblicato da TutticonManuel su Domenica 10 febbraio 2019

Il post si riferisce ad un’intervista rilasciata da Manuel alla giornalista Federica Angeli, de La Repubblica. In quella integrale, Federica Angeli si faceva pubblicità anche dei suoi servizi e del suo impegno contro la criminalità di Roma, per questo motivo sotto scorta dal 2013. Le parole della pagina hanno trovato conferma anche in un successivo post, firmato questa volta dai genitori di Manuel, Franco Bortuzzo e Rossella Corona, condiviso sulla stessa pagina a sostegno del figlio.

Le parole dei genitori sono chiare: Federica Angeli in un momento di assenza, senza alcuna autorizzazione, si è introdotta nella stanza di Manuel, qualificandosi come una sua amica per ottenere il permesso di entrare, per poi qualificarsi, davanti alla madre sopraggiunta nella stanza, come una dell’antimafia. 
Manuel non è uno scoop, non è trofeo da esibire, né un selfie da pubblicare sulle pagine di un giornale. È un giovane che sta lottando con tutte le sue forze per riprendersi la sua vita“, scrivono i genitori. Tutto finto, quindi, quanto riportato su La Repubblica ieri: non era vero l’atteggiamento della mamma di Manuel che scuoteva la testa al racconto del ragazzo, non era vero neanche l’iter dell’intervista, non era vero il ringraziamento e il sostegno ricevuto dai genitori.

Federica Angeli ha provato a difendersi senza successo: “Ho pregato un’infermiera di consegnare il mio libro a Manuel dichiarando di essere Federica Angeli di Repubblica e lui ha chiesto di incontrarmi, conoscendo la mia storia per il tramite della sua ragazza. Punto. Il resto potete leggerlo nel resoconto che ho scritto per Repubblica. Le speculazioni non mi appartengono”, ha spiegato. 

Sono stupefatta e allibita dalle considerazioni dei familiari di Manuel contenute nel post pubblicato sulla pagina di…

Pubblicato da Federica Angeli su Lunedì 11 febbraio 2019

Intanto, sui social si scagliando contro la Angeli: “Toglietele il tesserino“, “Radiatela dall’albo“. Quasi tutti si sono schierati contro la stampa, contro chi fa sciacallaggio sulla vita di un ragazzo. Ma non tutti i giornalisti sono così. C’è anche chi riesce a mantenere rispetto. Forse non è il caso della Angeli.

Chiara Feleppa

Fonte: Federico Angeli, Facebook TutticonManuel, La Repubblica

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: fact@leggilo.org

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: contro@leggilo.org