Home Spettacolo e Gossip Fabrizio Corona fotografia su Istagram con due pistole: critiche e insulti

Fabrizio Corona fotografia su Istagram con due pistole: critiche e insulti

CONDIVIDI

Riesce sempre a far parlare di sé Fabrizio Corona. Questa volta però non piace il messaggio dell’ex paparazzo che sul suo profilo Istagram posta una foto con due pistole per parlare di “Giustizia”.

Fabrizio Corona foto con pistola

«Giustizia! Ma non quella che il nuovo governo prova a far passare, che porterebbe solo danni e guerra inutile, ma giustizia cercata e ottenuta grazie alla determinazione e alla lotta per i propri diritti», questa la prima parte della frase associata all’ultima foto postata sul suo porfilo ufficiale di Istagram. Corona è contro il Governo e parla di giustizia fai da te. “Le pistole sono la metafora alle mie parole” ha detto Corona: un’istigazione alla violenza per ottenere ciò che si vuole. Argomenti caldi in questi giorni che non sono piaciuti, anche perché l’imprenditore ha sfruttato questi temi per fare pubblicità al suo brand di abbigliamento. Quello che ha fatto scatenare i suoi follwers è stato il concetto di giustizia fai da te che trapela tra le parole del suo ultimo post. Una scelta fuori luogo nei giorni in cui un giovane di vent’anni Manuel Bortuzzo è stato colpito da un proiettile e rischia di rimanere paralizzato a vita. Scorrendo la sua bacheca lo scorso 30 gennaio Corona aveva pubblicato un post sul tema giustizia,  riferito al caso di Marco Vannini. Dopo la riduzione della pena per la famiglia Ciotoli dalla Corte D’Appello di Roma, Corona postava: “Non c’è pace senza giustizia, non c’è giustizia senza pace. #marcovannini sono con te”, riscuotendo consenso tra i suoi followers. Così non è per l’ultimo post, che ha ricevuto non poche critiche.  Politica e giustizia per promuovere il suo brand non sembrano essere i migliori promoter per la nuova collezione di abbagliamento. Nella sua carriera Fabrizio Corona è sempre stato al centro delle polemiche, sia per la sua vita sentimentale e che lavorativa. Nel suo ultimo libro “Non mi avete fatto niente” racconta la sua verità senza peli sulla lingua e tra i temi trattati anche l’ingiusta giustizia e la politica, trattate alla sua maniera.

 

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: fact@leggilo.org

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: contro@leggilo.org