Cane in casa abbaia da 10 giorni, alla fine scoprono l’orrore

Un cane abbaia ininterrottamente e mette in allerta i vicini di casa, poi la drammatica scoperta.

Casa
Casa (Facebook)

Latrati e disperazione nell’abbaiare di un cane, l’insistenza con la quale abbaiava l’animale ha fatto insospettire i vicini di casa residenti nel complesso residenziale della torre di colombo ad Arma di Taggia piccola frazione marina della Liguria.

Sono stati proprio i residenti ad allarmarsi e a chiamare i soccorsi per verificare cosa fosse successo o stesse accadendo all’interno dell’appartamento.

Un cane abbaia senza sosta e mette in allerta i vicini di casa, gli agenti scoprono l’inquietante verità

Carabinieri Taggia uomo
Carabinieri (Facebook)

I vicini di casa hanno chiamato i carabinieri che una volta arrivati sul posto sono entrati nella casa di Taggia in provincia d’Imperia in cui si trovava il cane, all’interno dell’abitazione una terribile scoperta, il corpo del padrone giaceva senza vita, secondo alcuni rilievi sembrerebbe che l’uomo fosse morto già da alcuni giorni, probabilmente da quando il cane ha iniziato ad abbaiare disperatamente.

Potrebbe interessarti anche >>> Comandante dei Carabinieri spara al suo cane. E dopo si toglie la vita

La vittima è un uomo di circa cinquant’anni, abitava con il suo cane ed è stato proprio lui a far venire il dubbio ai vicini che qualcosa non andasse, i residenti hanno anche provato a bussare e citofonare alla porta dell’uomo che chiaramente non ha risposto. Ad aprire la porta sono stati i vigili del fuoco, arrivato in un secondo momento anche il medico legale per un primo esame esterno del cadavere, è stata poi disposta l’autopsia dalla procura.

Potrebbe interessarti anche >>> Monica Cirinnà, 24mila euro nella cuccia del cane: per i giudici non c’è niente di male i soldi può prenderli lei

Le prime dichiarazioni che sono state rilasciate dicono che l’uomo sarebbe morto da circa 10 giorni ma nessuno se ne era accorto fino a che il cane non hai iniziato ad abbaiare in modo sempre più persistente, la causa del decesso sarebbe ancora da accertare l’uomo aveva solo cinquant’anni e dunque è troppo giovane per morire di vecchiaia, tuttavia la casa era chiusa dall’interno e sulla porta non sono stati rivelati segni di frazione, questi pochi dettagli lascerebbero ipotizzare che non ci sia stato l’intervento di terzi ma bisogna accertarsene concretamente.