Termosifoni: imposta così il radiatore ed il portafoglio sarà felice

Scopriamo insieme come possiamo risparmiare adesso che iniziamo ad accendere i termosifoni per via delle temperature che stanno scendendo.

Il freddo sta iniziando ad arrivare ovunque e questo ovviamente inizia a far preoccupare le famiglie per via della spesa del gas che si può avere accendendo i termosifoni, voce non da poco sul budget famigliare in questi mesi che ci attendono.

Termosifoni: imposta così il radiatore ed il portafoglio sarà felice
Termosifoni: imposta così il radiatore ed il portafoglio sarà felice

Noi oggi vi vogliamo svelare un piccolo trucco su come possiamo fare per non spendere una cifra incredibile e rimanere al verde, quindi non ci perdiamo in troppe chiacchiere e scopriamolo insieme.

Termosifoni: imposta così il radiatore ed il portafoglio sarà felice

Termosifoni: imposta così il radiatore ed il portafoglio sarà felice
Termosifoni: imposta così il radiatore ed il portafoglio sarà felice

Il freddo non lo amano tutti, anzi sono in pochi che hanno questa particolare passione, ma qualcosa di particolare sta succedendo, perchè se la sensazione di tepore in casa è piacevole poi ci si riflette e si pensa a quanto si potrebbe spendere e ci si preoccupa.

In tantissimi hanno dichiarato che non sanno se effettivamente accenderanno i riscaldamenti nello stesso modo di prima, in molti infatti stanno pensando di accederli veramente per pochissimo tempo.

Ma un modo intelligente di risparmiare sulla bolletta e non soffrire troppo il freddo, è quello di regolare in modo corretto la temperatura del nostro termosifone, quindi cerchiamo di capire cos’è bene fare.

Leggi anche: Meteo: arriva la neve a bassa quota, ecco dove e quando, prepariamoci

Le valvole che sono su i nostri termosifoni vanno capiti per bene e poi di conseguenza possiamo scegliere la funziona che più ci si addice, di norma sono molto semplici e non hanno bisogno di particolari istruzioni da seguire.

E’ sufficiente ruotare la ghiera ed impostare il numero, o meglio, i gradi che preferiamo, il segreto è tutto nel pulsante, ovvero nella potenza di erogazione, di norma, infatti ci sono 6 programmi, che si possono adattare ad ogni singola stanza della nostra casa.

Iniziamo dal primo, ovvero quello indicato con lo 0 o con il disegno del fiocco di neve, che non spenge mai il riscaldamento ma lo mantiene a 7 gradi, diciamo che può essere utile se fa molto freddo e ci allontaniamo di casa per alcuni giorni, in questo modo le tubature non si geleranno.

Il livello 1 è perfetto per la zona lavanderia o per le scale, perchè arriva ad una temperatura massimale di 13 gradi, il numero 2 arriva invece fino a 16 gradi e si consiglia di impostarlo per la notte.

Passiamo al numero 3 che è perfetto per quasi tutti gli ambienti perchè arriva ad una temperatura massimale di 20 gradi, mentre il livello 4 va bene per il bagno, perchè oscilla tra i 22 ed i 24 gradi massimali.

Leggi anche : Bollette, come difendersi da chi vuole prendersi i vostri soldi

L’ultimo livello, ovvero il 5 arriva fino a 28 gradi quindi difficilmente lo possiamo utilizzare, diciamo che va bene se abbiamo una stanza molto grande da riscaldare, ma è anche troppo come gradi, vanno bene anche meno.

Vi ricordiamo poi che per risparmiare veramente la temperatura nella nostra abitazione dovrebbe oscillare tra i 18 ed i 22 gradi, quindi non dovremmo mai mettere oltre il numero 4, anzi se mettiamo il 3 è quello perfetto per noi e per il nostro portafoglio.

Quando dormiamo poi, la temperatura ideale dovrebbe essere tra i 16 ed i 18 gradi, quindi regoliamoci di conseguenza senza spendere una fortuna per il riscaldamento e poi girare in casa a maniche corte per il caldo!