Colonna di fumo sulla A21, scontro tra tir. E accade il disastro

0
164
Fonti ed evidenze: SkyTg24, Giorno

 Ennesimo incidente in autostrada dal bilancio catastrofico. Lo scontro tra due tir è costato la vita ad uno dei due conducenti che è morto carbonizzato.

La tragedia è avvenuta sulla A21 in direzione Piacenza, tra Voghera e Casteggio. Il sinistro ha coinvolto tre mezzi pesanti. Un camionista è stato trovato carbonizzato sotto le macerie del suo veicolo mentre  il conducente di un altro dei Tir coinvolti è disperso ma, le probabilità di trovarlo ancora vivo sono praticamente nulle visto che i resti dei camion sotto cui è sepolto sono andati a fuoco.

ANSA/ STRINGER/ARCHIVIO

L’inferno è iniziato poco dopo le 17 di mercoledì 5 luglio al chilometro 110 della Torino-Piacenza-Brescia, nel territorio di Lungavilla. La dinamica dell’accaduto è ancora in fase d’accertamento ma è stato chiaro fin da subito che si trattasse di un evento dalla gravità estrema: la colonna di fumo nero che si è alzata dal punto dell’incendio era visibile a parecchi chilometri di distanza, fin da Pavia. Dalla centrale operativa Areu sono stati inviati sul posto in codice rosso numerosi mezzi di soccorso. Purtroppo i sanitari del 118 sono tornati solo con uno dei tre conducenti: un camionista 60enne non in gravi condizioni che è stato portato in codice verde al Policlinico San Matteo di Pavia. I Vigili del Fuoco  hanno trovato ed estratto da sotto un camion il corpo di uno dei camionisti morto carbonizzato

Nelle prime ore dei soccorsi era stata chiusa anche la carreggiata in direzione Torino, per consentire ai mezzi dei soccorsi di giungere sul posto e sono state fatte defluire le auto e i camion incolonnati, scortati in contromano dalla Polizia e indirizzati all’uscita al casello di Voghera. Poi la tratta in direzione Torino è stata riaperta in serata, ma su quella invece verso Piacenza sono proseguite a oltranza le operazioni dei vigili del fuoco. Sono frequenti in questi giorni gli incidenti autostradali che vedono coinvolti mezzi pesanti. Pochissimi giorni fa sulla A14 Bologna- Taranto si è ribaltato un tir che trasportava glucosio e anche in quella situazione purtroppo, il conducente del mezzo – un uomo di 37 anni – è rimasto imprigionato. Il camionista è stato salvato grazie al tempestivo intervento di un tassista che ha visto e ha subito lanciato l’allarme.