Amici: il retroscena che non ti aspetti da Maria!

Amici, il retroscena che non ti aspetti da Maria: la finale di quest’edizione ha dato al pubblico il suo vincitore.

Anche questa edizione del talent show di Maria De Filippi si è conclusa, dando al pubblico il suo vincitore; a trionfare all’ultimo respiro Luigi, il cantante allievo di Rudy Zerbi che è riuscito a vincere contro Michele, ballerino allievo della Celentano.

amici retroscena
Amici 21, dettagli sulla finale.

Alla finalissima, come da tradizione, hanno presenziato anche diversi giornalisti in collegamento video, anche se in molti dal pubblico hanno notato un particolare che ha acceso le discussioni sul web.

Amici, il retroscena che non ti aspetti da Maria: perché la stampa non critica i finalisti?

In molti, guardando la finalissima di Amici 21, si sono chiesti perché nessun giornalista avesse qualche critica da fare ai ragazzi in gara, per quanto talentuosi essi siano.

A svelare il retroscena pare essere stato Massimo Galanto, il rappresentante di Tv Blog. Intervenendo nel podcast Tv Blog Pills, Galanto ha spiegato come la finale di Amici sia visto dalla produzione come un giorno di festa, motivo per cui i giornalisti pensano a sottolineare più i lati positivi rispetto alle critiche, anche se comunque qualche ‘consiglio’ costruttivo ai ragazzi c’è stato.

“Se hai un commento positivo da fare su uno dei concorrenti alzi la mano e lo esprimi liberamente. Se invece devi venire alla finale di Amici e dire ‘tu sei peggio, tu sei ancora peggio, tu non sei capace’ allora forse è meglio di no. Mi sembra una richiesta lecita” spiega Galanto, come riportato da Biccy.

amici retroscena
La finale di Amici 21 ha dato grandi emozioni.

Nulla di strano dunque, considerando come la stampa sia liberissima di scrivere poi per le proprie testate qualsiasi giudizio ritenga lecito dare; nella finalissima di Amici però, si è cercato di evitare polemiche sterili e inutili, che avrebbero solamente rovinato l’atmosfera senza effettivamente portare qualche beneficio ai ragazzi.

Tra l’altro, si tratta di un talent show, dove ragazzi giovanissimi (per quanto davvero bravissimi) si mettono in gioco quasi per la prima volta davanti al grande pubblico; la finalissima è il loro momento e, soprattutto, il momento culmine del loro percorso di crescita nella scuola.