Roma, un’imprudenza imperdonabile da parte del suo amico. Alisa, 20 anni, non è più tornata dai suoi genitori

Fonti ed evidenze: Corriere della Sera, Fanpage

Una ragazza di appena 20 anni stava rientrando nella notte dopo una serata trascorsa in compagnia di alcuni amici. Ma Alisia a casa non è mai arrivata.

Ogni genitore, quando vede un figlio uscire di casa, raccomanda sempre di fare attenzione a tutto. In cuor suo pensa di proteggerlo in questo modo. Talvolta gli ostacoli, i pericoli, gli imprevisti superano ogni benedizione e, ogni giorno, milioni di mamme e papà non vedono più rientrare i propri figli da quella porta da cui erano usciti poche ore prima.

Così è anche per i genitori della 20enne Alisia Mastrodonato. La ragazza venerdì 8 aprile era uscita con alcuni amici per trascorrere la serata fuori in compagnia. Una serata come tante, si pensava. Invece no: la serata si è conclusa in tragedia e la 20enne a casa non tornerà mai più. Intorno alle 2.30 della notte tra l’8 e il 9 aprile l’automobile su cui Alisia viaggiava con due amici è sbandata  all’altezza del civico 17 della via Casilina a Colleferro – Roma – a poco più di 10 chilometri di distanza dalla cittadina in cui la ragazza abitava. I due ragazzi sono stati trasportati d’urgenza in ospedale dove tutt’ora si trovano in gravissime condizioni. Per Alisia, invece, non c’è stato nulla da fare: si è spenta poco dopo essere arrivata al nosocomio.

Stando ai primi accertamenti sembrerebbe essersi trattato di un incidente autonomo: per il momento, infatti, non è accertata la presenza di altri mezzi. Dai primi rilievi effettuati dai Carabinieri di Colleferro sembra che l’automobile sia andata a sbattere su un terrapieno all’altezza di una curva della strada. La giovane vittima era seduta su uno dei sedili posteriori. Sul luogo dell’incidente, oltre ai Carabinieri, sono immediatamente giunti anche alcuni agenti della Polizia di Stato, due squadre mediche del 118 e i Vigili del Fuoco. Questi ultimi, nel corso di un intervento durato diverse ore, hanno estratto dalle lamiere dell’automobile le tre persone che sono state subito trasportate d’urgenza all’ospedale di Colleferro dove la 20enne è morta a breve distanza. In seguito all’alcol test è emerso che il ragazzo che era alla guida della Bmw aveva un tasso alcolemico tre volte superiore a quello consentito. Il giovane – anche lui appena 21 anni – sarà indagato per omicidio stradale.  Poco tempo fa, sempre a Roma, questa volta sul Grande Raccordo Anulare un’altra donna è rimasta vittima di un incidente stradale: si chiamava Iole Boncoraglio ed era mamma di due bambini.