Se la gente non fa le terze dosi è colpa dell’informazione: deve tornare a parlare di Covid, dice Matteo Bassetti

0
89
Fonti ed evidenze: Ministero della salute, AdnKronos

Il professor Matteo Bassetti – direttore delle Malattie Infettive presso il Policlinico San Martino di Genova – si esprime circa il rallentamento inaspettato della campagna vaccinale.

Il Ministero della Salute informa che nelle ultime ventiquattro ore i casi totali di Covid – attualmente positivi, morti e guariti – sono saliti di 85.288 unità. Da ieri 180 morti e 53.349 guariti. I casi attualmente positivi salgono: +32.885 rispetto a ieri. I ricoveri segnano +5 mentre in terapia intensiva -16 assistiti da ieri.

Bassetti: i Tg parlano troppo della guerra

Da quando le truppe russe hanno invaso l’Ucraina le prime pagine di giornali e telegiornali sono incentrate sull’argomento. E il Covid è passato un po’ in secondo piano. Secondo il professor Matteo Bassetti – direttore delle Malattie Infettive del Policlinico San Martino di Genova – questo è un male. Non solo virologi e infettivologi non trovano più lo spazio di prima nei salotti televisivi. Il problema principale, a detta del medico, è che le persone si stanno dimenticando del virus e questo ha ripercussioni negative sulla campagna di vaccinazione che sta subendo rallentamenti. Infatti molti non hanno ancora fatto la terza dose. “Questo calo di attenzione sta producendo un rallentamento delle terze dosi di vaccino perché le persone pensano che sia tutto finito e aspettano o rimandano a settembre. Questo è un errore” – ha dichiarato Bassetti. L’esperto specifica che la pandemia non è ancora finita: infatti da qualche giorno contagi e ricoveri hanno ricominciato a salire.

Nonostante ciò secondo Bassetti – a differenza di alcuni suoi colleghi come il virologo Fabrizio Pregliasco – non è assolutamente il caso di prolungare ulteriormente misure restrittive come il Green Pass e il Super Green Pass. Infatti – precisa l’infettivologo genovese – ormai rischiano di penalizzare solo i vaccinati rappresentando una complicazione inutile. Mentre non sembra che il patentino verde abbia prodotto alcun risultato significativo: chi non voleva vaccinarsi, in ogni caso, non si è vaccinato. E anche in termini sanitari né il Green Pass né il Super Green Pass hanno prodotto alcun rallentamento nei contagi: anche chi è vaccinato con tre dosi, infatti, si è contagiato. Il professor Massimo Galli è stato un esempio tra gli altri. E, soprattutto, anche chi è vaccinato se contrae il Covid può trasmetterlo ad altri al pari di chi non è vaccinato. Basta restrizioni e basta Pass, dunque per Bassetti. Ma è fondamentale che i telegiornali e i giornali tornino a parlare di Covid: magari intervistando e invitando gli esperti.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui