Colesterolo e glicemia: Questo alimento è una bomba per tutti e due

Fonti ed evidenze: Pianeta Donne

Soffrite di colesterolo nonostante teniate sotto controllo la dieta? Un ottimo rimedio risiede in questo semplice alimento.

Gymnema Sylvestre (Nutriketo)
Gymnema Sylvestre (Nutriketo)

La Gymnema Sylvestre è una pianta rampicante di grandi dimensioni che nasce prevalentemente in Africa, Asia e Australia. Nota principalmente nella medicina cinese ed ayurvetica, si è diffusa da poco anche in Occidente grazie alle capacità della pianta di influenzare l’assorbimento di glucosio nel corpo. Sostanzialmente, se soffrite di glicemia oppure di colesterolo alto – invece di fare largo utilizzo di farmaci aggressivi – potreste trovarvi rimedio in semplici integratori naturali. Vediamo insieme di cosa stiamo parlando.

LEGGI ANCHE —> Dieta: ecco gli alimenti da evitare assolutamente a cena

Gymnema Sylvestre: rimedio contro colesterolo e glicemia

Il principio attivo della Gymnema consiste in un acido (acido gimnemico), capace di contrastare l’assorbimento del glucosio da parte dell’intestino e di alterare la ricezione della sensazione del dolce in riferimento alle papille gustative. Cosa comporta questo? In sostanza, la pianta non fa altro che impedire al corpo di assorbire dosi eccessive di glucosio e, come se non bastasse, illude la mente portandola a non desiderare più cibi dolci (come se il corpo ne avesse già abbastanza). A fronte di questi due compiti fondamentali, la Gymnema diventa, non solo un ottimo rimedio naturale contro i picchi glicemici, ma anche la soluzione per tutti quegli individui che necessitano di una considerevole perdita di peso.

La pianta a favore del sangue (Pixabay)
La pianta a favore del sangue (Pixabay)

LEGGI ANCHE —> Fegato: 3 ricette veloci e buonissime per depurarlo

Eppure, non è finita qui: la Gymnema è anche capace di stimolare il corpo nella produzione di insulina, diminuire il colesterolo cattivo depurando il sangue, favorire la circolazione e – come se non bastasse – nella medicina cinese viene anche utilizzata come potente antiinfiammatorio. Ovviamente, la sua assunzione va prescritta dal medico, il quale generalmente prescrive una dose giornaliera di 2/4g di polvere oppure una capsula da 100mg da prendere 3/4 volte al giorno. E’ sconsigliata per i diabetici in cura.