Latte: ecco come conservarlo bene, e non commettere l’errore comunissimo

0
87

Latte, ecco come conservarlo bene e non commettere l’errore comunissimo che fanno tutti: le indicazioni a riguardo.

latte come conservarlo
Come conservarlo e l’errore da non fare (foto: Pixabay).

Il latte è uno degli alimenti che consumiamo più spesso; molte famiglie fanno colazione con una bella tazza di questa bevanda, accompagnato da cereali oppure da biscotti o qualche altro dolce.

Come sappiamo, il latte è ricco di calcio e dunque è utile per il nostro fabbisogno giornaliero; sapete però come conservarlo bene per evitare che si rovini? Ecco il metodo e l’errore comunissimo da non commettere.

Latte, ecco come conservarlo bene e non commettere l’errore comunissimo: il metodo

Lo compriamo quasi tutti i giorni, ma forse ancora qualcuno si chiede come conservare correttamente il latte; partendo dalla situazione in cui il cartone o la bottiglia sia ancora chiusa, il latte sterilizzato UHT può essere conservato per circa tre mesi in un posto asciutto.

Il latte  pastorizzato invece va conservato in frigorifero, facendo molta attenzione alla data di scadenza, solitamente entro i 15 e i 20 giorni dalla data di confezionamento. 

La situazione cambia quando invece con la confezione aperta; una volta stappata la bottiglia oppure rotto il cartone, la confezione va conservata in frigorifero per un periodo che non deve superare i cinque giorni.

Con la confezione aperta il latte può infatti venire contaminato da agenti microbici e dunque rovinarsi; con queste piccole accortezze, può comunque essere conservato bene e far sì che possa essere pronto per essere consumato per colazione oppure per merenda.

latte come conservarlo
Latte aperto e chiuso, come conservarlo e l’errore da non fare (foto: Pixabay).

Leggi anche –> Uomini e Donne: Armando conto Massimiliano, ecco cosa succede

L’errore da non fare è invece posizionare la bottiglia del latte aperta sugli scompartimenti posti sulla porta del frigo, che praticamente entra sempre a contatto con l’esterno; il latte, come gli  altri prodotti lattiero-caseari, andrebbero conservati all’interno del frigorifero dove la temperatura è più bassa e stabile.

Leggi anche –> Giulia De Lellis: problemi importanti dopo il Covid, ecco cosa succede

E’ bene comunque non esagerare col consumo di latte e latticini in generale; teoricamente, bisognerebbe limitarsi (stando a quanto dicono gli esperti) all’assunzione di circa 2,5 g di calcio al giorno, da assumere tra tutti i prodotti lattiero-caseari che si consumano durante la giornata.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui