Cattivi odori? Sono il segnale che qualcosa non va

Se spesso senti dei cattivi odori potresti soffrire di queste patologie piuttosto gravi. Vediamo nel dettaglio di cosa si tratta e come funziona.

cattivi odori sintomo malattie gravi
Cattivi odori: potrebbero essere segnali di patologie

Spesso si evita di parlare di questa problematica per via dell’imbarazzo generale intono a questa tema. Ma quando c’è di mezzo la salute bisogna mettere da parte gli argomenti tabù e pensare ad una soluzione.

Generalmente quando sentiamo dei cattivi odori basta farsi una bella doccia per rimuoverli, oppure, se il problema sta nell’alito cattivo con la pulizia dei denti scompare. Ma se invece il problema persiste potrebbe trattarsi di un problema più grave.

Quindi se nell’ultimo periodo hai sentito ripetutamente uno di questi odori sgradevoli, potrebbe trattarsi di un campanello di allarme da non sottovalutare.

Non preoccuparti, qui sotto ti elenchiamo quali sono i cinque odori corporei che non dovrebbero mai essere sottovalutati perché potrebbero celare delle gravi patologie.

Vediamo nel dettaglio di cosa si tratta e come funziona.

Leggi anche->Successo: ecco 5 chiavi per ottenere tutto quello che desideri

Cattivi odori: ecco i cinque da non sottovalutare

cattivi odori sintomo malattie gravi
Cattivi odori? ecco quali patologie potresti avere

Vediamo insieme quali sono i cinque odori corporei che non dovremmo mai sottovalutare:

  1. L’alito fruttato: ti è mai capitato di sentire in bocca un sapore fruttato o che qualcuno te lo facesse notare? se la risposta è si potrebbe essere un segnale di diabete. Questo sintomo deriva dalla chetoacidosi diabetica, ovvero quando il corpo ha un calo di insulina, o un picco di zucchero nel sangue. Se noti questo sintomo non sottovalutalo, soprattutto se è associato ad altri sintomi, come affaticamentovisione offuscata e perdita di peso senza motivo, consulta immediatamente il tuo medico.
  2. Cattivo odore dei piedi: spesso quando si fanno lunghe passeggiate capita a tutti di sentire un odore sgradevole provenire dai piedi.  Questo viene correlato ad una cattiva igiene, ma non sempre è così, infatti anche trattarsi di una patologia, ovvero il piede dell’atleta. Si tratta un’infezione fungina molto trasmissibile, basta poco per passarsela a vicenda, come usare le ciabatte di qualcun altro o condividendo lo stesso asciugamano. Per capire se si soffre di questa patologia vi basterà osservare i vostri piedi, se sono secchi introno alle dita e hanno degli arrossamenti è opportuno consultare immediatamente un dermatologo.
  3. Feci maleodoranti più del solito: quando senti un odore più sgradevole del solito potresti avere un’intolleranza al lattosio. Per riconoscere questa malattia ti basta osservare se ci sono altri sintomi come: gonfiore addominale, gas e diminuzione della consistenza delle feci.
  4. L’urina dall’odore forte: un altro cattivo odore da non sottovalutare è sicuramente questo. Se noti un odore molto più intenso nella tua urina potresti soffrire di Escherichia coli. ovvero un infezione del tratto urinario.
  5. L’alitosi: se ti lavi spesso i denti ma l’alito cattivo continua a persistere potrebbe essere un segno di apnea notturna. Si tratta di un disturbo piuttosto serio che si manifesta mentre dormiamo. Molte persone che ne soffrono smettono di respirare improvvisamente proprio mentre stanno riposando. Spesso questa patologia può portare a russare eccessivamente.

Leggi anche->U&D: Maria de Filippi contro Gemma Galgani, ecco cosa succede

Cosa ne pensi, ti è mai capitato di notare uno di questi sintomi? se si consulta immediatamente il tuo medico curante.