Covid: cosa bere e non se hai Omicron

0
95

Covid, cosa bere e non se hai Omicron: le informazioni sulle bevande di questa nuova variante diffusa del virus.

covid cosa bere
Cosa bere o cosa non bere con la variante Omicron (foto: Pixabay).

Dopo l’ulteriore stretta della scorsa primavera, con tanto di coprifuoco, sembrava che la situazione pandemica si fosse stabilita e, piano piano, quasi rientrata; in questi ultimi mesi però la diffusione della variante Omicron ha aumentato a dismisura i contagi, obbligando a misure di contenimento e restrizioni più severe.

In molti, anche vaccinati (seppur fortunatamente quasi sempre asintomatici o con sintomi lievi) sono stati contagiati dalla nuova variante; ma cosa bere e cosa no se siamo positivi ad Omicron?

Covid, cosa bere e non se sei positivo alla variante Omicron: le indicazioni sulle bevande

A dispetto di quanto si possa pensare, a quanto pare con la positività ad Omicron non è consigliato bere il succo (o la consueta spremuta) d’arancia; sebbene la bevanda sia ricca di vitamina C e potassio, la sua natura acida potrebbe causare qualche disagio a chi è positivo, specie se si ha un forte mal di gola.

Sconsigliato anche il consumo di alcool durante la malattia data dal Coronavirus, che potrebbe disturbare la gola e non solo; meglio scegliere piuttosto dei frullati, capaci di dissetarci e di fornire proteine senza infiammare la gola.

covid cosa bere
Evitare il consumo di alcool durante la positività (foto: Pixabay).

Leggi anche –> Test impossibile: trova il coniglio, ci riesce solo il 3% delle persone

Consigliate invece le bevande ad alto contenuto di elettroliti, in modo tale da poter reidratare il corpo che, durante la malattia, potrebbe perdere più liquidi del normale (specie se si soffre di diarrea e di vomito); in primis è anche fondamentale bere acqua costantemente, cercando di assumere più liquidi durante la giornata (anche sforzandosi).

Leggi anche –> Amici 21: scontro di fuoco tra la Celentano e Todaro, ecco il motivo

L’idratazione, stando a quanto riporta l’American Society for Parental and Eternal Nutrition, sarebbe infatti fondamentale per il recupero da una positività al COVID-19; durante l’infezione il nostro corpo combatte per eliminare la malattia e dunque ha bisogno del sostegno dei liquidi a supporto del sistema immunitario.  Tutto questo, nella speranza di arrivare presto a non dover più fronteggiare in alcun modo questo tremendo virus.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui