Freddo: come proteggere la nostra pelle facilmente ma in modo efficace

0
205

Ecco alcuni semplici accorgimenti che proteggeranno la pelle dal freddo invernale che la potrebbe danneggiare: attenzione ad alimentazione, beauty routine e all’umidità.

Pelle.freddo_leggilo.org_17.01.2022

È arrivato il freddo invernale e la nostra pelle rischia di risentirne se non mettiamo in atto tutte le misure necessarie per proteggerla: la pelle infatti non va protetta solo d’estate dai raggi UV ma anche d’inverno dalle temperature rigide che rischiano di rovinarla rapidamente. Vediamo insieme allora qualche accorgimento semplice ma di grande efficacia.

Le più attente già lo sapranno, ma la maggior parte delle persone non è a conoscenza del fatto che anche l’eccessivo freddo può nuocere alla nostra pelle: la nostra epidermide è infatti la parte del corpo più esposta al freddo, essendo lo strato più superficiale, e reagisce allo shock termico riducendo la temperatura corporea, oltre che riducendo anche la produzione di sebo e, ovviamente, la sudorazione.
A causa della secchezza molto spesso può capitare di incorrere in dermatiti con arrossamenti e desquamazioni diffuse, soprattutto sulle mani, mentre il viso può essere interessato da couperose, ossia l’aumento di diametro dei capillari che causano le tipiche macchie rossastre. Ma possiamo contrastare questi effetti indesiderati, tramite l’applicazione di creme, l’alimentazione e la regolazione dell’umidità. Vediamo come!

Proteggere la pelle dal freddo: la beauty routine di ogni giorno

È bene avere costanza: se questa beauty routine ispirata ai Lapponi verrà applicata ogni giorno, i risultati non tarderanno ad arrivare.

Pelle.freddo_leggilo.org_17.01.2022

  1. Temperatura dell’acqua: sia che si tratti di doccia sia che si tratti di bagno, è bene non esagerare con la temperatura dell’acqua per non privare la pelle della sua barriera protettiva
  2. No al trucco, perché rischia di far seccare la pelle, già molto secca e stressata per le condizioni climatiche, e no al burro cacao che non fa traspirare.
  3. La crema idratante non deve essere mai applicata la mattina prima di uscire ma la sera prima di dormire, meglio se si tratta di creme nutrienti e ricche di acido ialuronico e antiossidanti
  4. Indossare sempre due guanti se si ha applicato una crema mani specifica alla paraffina, di due tessuti diversi: cotone per il primo strato, e sopra invece guanti di lana

Leggi anche -> Occhi: cosa fare veramente se “balla” ed il motivo

Alimentazione

Un ruolo chiave all’interno della cura della pelle lo ha anche un’alimentazione equilibrata: sempre importantissima, diventa essenziale d’inverno, quando la richiesta energetica e di vitamine è maggiore. Durante le stagioni più fredde occorre fare incetta di frutta e verdura, meglio se di stagione, ad esempio radicchio e zucca, agrumi e melograno. Anche le noci sono molto importanti per il loro ruolo chiave contro l’invecchiamento cutaneo. Inoltre è buona abitudine idratarsi tanto, sia bevendo molta acqua, sia tramite numerosi the e tisane, che oltre che dissetarci ci aiutano ad affrontare il freddo.

Da eliminare invece i formaggi stagionati, le spezie e le melanzane perché liberando l’istamina, tendono ad aumentare il diametro dei capillari. No anche ad alcol.

Umidità

Un fattore sottovalutato ma a cui occorre fare molta attenzione è l’umidità dell’aria, che nelle case cala drasticamente soprattutto con l’utilizzo del riscaldamento. Per sopperire a questa mancanza basta procurarsi un umidificatore elettrico. Se non si vuole investire dei soldi, invece, basterà utilizzare dei contenitori in ceramica pieni d’acqua da posizionare sopra i termosifoni o meglio ancora mettere i panni a stendere sui caloriferi: in questo modo l’umidità presente nei vestiti evaporerà più in fretta e renderà anche l’ambiente più umido!

Leggi anche -> Benessere: Smettiamo di rimandare tutto, ecco perché