Carenza di magnesio: Ecco come riconoscerla e intervenire

0
22

Riconoscere la carenza di magnesio è fondamentale per tutelare la nostra salute e il nostro organismo. Ecco come fare

magnesio.carenza_Leggilo.org

Il magnesio è un minerale molto importante per il benessere del nostro organismo. Fa molto bene alle ossa e aiuta il nostro sistema nervoso. Inoltre, è un importante alleato che aiuta ad assimilare meglio le vitamine. Ma cosa succede se si registra una carenza di questo importante minerale?

La carenza di magnesio, infatti, potrebbe rappresentare un vero e proprio danno per il nostro organismo e, quindi, per la nostra salute. È dunque molto importante prevenire qualsiasi mancanza e agire in tempo. Ecco quindi come riconoscere una carenza di magnesio.

Carenza di magnesio, ecco come riconoscerla

Quando il nostro corpo va incontro ad una carenza di magnesio si parla di ipomagnesemia. Questo termine indica bassi livelli di magnesio nel sangue del nostro organismo. Nonostante i sintomi siano piuttosto gestibili, è utile fare attenzione e cercare di prevenire questa mancanza.

LEGGI ANCHE –> STROFINACCI NEL MICROONDE: IL RISULTATO VI SORPRENDERÀ

La carenza di magnesio si manifesta quando la quantità di questo minerale nel sangue è molto inferiore ai livelli considerati normali. Proprio per questo, è consigliabile di tanto in tanto effettuare dei controlli per verificare la quantità di magnesio presente nel nostro organismo.

Tra le cause più diffuse della carenza di magnesio vi è la malnutrizione o l’alcolismo cronico. Questo può portare ad una diminuzione rilevante del magnesio. Di conseguenza il sistema renale non riesce a trattenerne quel poco che ne restava.

magnesio.carenza_Leggilo.org

Un’altra causa della carenza di magnesio può essere l’iperparatiroidismo. Questa patologia, infatti, può provocare la “ridistribuzione del magnesio”. Una carenza di paratormone, influenza il metabolismo di sostanze importantissime, tra cui appunto il magnesio. 

Per individuare la carenza di magnesio bisogna prestare molta attenzione anche ad alcuni sintomi. Questi sono spesso causati da altre sostanze associate, come ad esempio il potassio. La mancanza di questa sostanza potrebbe provocare ipomagnesemia, e quindi nausea, vomito, debolezza, tremori, convulsioni e mancanza di appetito.

LEGGI ANCHE –> TEST: SCEGLI UN TRIANGOLO, ECCO COME TI VEDONO GLI ALTRI

Per prevenire la mancanza di magnesio è importantissimo condurre una vita equilibrata e una dieta sana. L’alimentazione, dunque, dovrà comprendere cibi ricchi di magnesio, quali la crusca, il cioccolato fondente, le mandorle e il cacao.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui