Eyeliner secco: non lo buttare ecco come puoi sistemarlo

0
26

Dal momento dell’acquisto, può capitare che l’eyeliner con il tempo tenda a seccarsi. Ecco qualche trucchetto per evitare di sprecarlo.

Eyeliner secco: ecco come rimediare
Eyeliner secco: ecco come rimediare

Nonostante moltissime persone non ci facciano particolarmente caso, i trucchi hanno una loro durata ed una loro data di scadenza e – con il passare del tempo – soprattutto i prodotti con una consistenza liquida, tendono a seccarsi. Parliamo, ad esempio dell’eyeliner: è proprio la sua consistenza a rendere facile l’applicazione, ma nel momento in cui quest’ultimo si secca, diventa praticamente impossibile utilizzarlo. A questo punto, l’azione più usuale consiste nel buttare definitamente il prodotto, comprandone uno nuovo. Tuttavia, questo comportamento porta inevitabilmente ad uno spreco immane. Ecco quindi qualche trucchetto per recuperare l’eyeliner ormai secco, evitando di acquistarne uno nuovo.

LEGGI ANCHE —> Capelli: vuoi cambiare colore? Prova prima con queste applicazioni

Eyeliner secco: ecco come recuperarlo

Prima di tutto, un trucchetto risaputo nel campo del beauty, consiste nel inserire nel contenitore dell’eyeliner qualche goccia di struccante. Tale applicazione, permetterà al prodotto di riacquistare una certa fluidità, l’eyeliner sembrerà appena acquistato e vi durerà parecchio tempo.

Eyeliner: salva il prodotto
Eyeliner: salva il prodotto

LEGGI ANCHE —> Test: quello che vedi indica come affronti i problemi

Sempre seguendo lo stesso principio, se non vi fidate dello struccante, potete anche utilizzare l’olio di Argan o di mandorle. Nel caso in cui seguiate questo trucchetto però, è necessario che l’olio in questione sia naturale al 100%. Inoltre, sarebbe meglio applicarlo sull’occhio prima di contaminare l’eyeliner, in modo da assicurarsi che non si scatenino eventuali reazioni allergiche.

Infine, potete utilizzare l’acqua bollente: prendete un contenitore piccolo e sterile, versateci dentro il prodotto secco e l’acqua, dopodiché agitate il prodotto fino ad ottenere un composto omogeneo. Fate però attenzione a non esagerare con le quantità d’acqua, in quanto potreste cadere nel problema opposto e, in quel caso, sareste comunque costretti a buttare il prodotto.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui