Resta senza benzina e scende dall’auto: Margherita investita e scaraventata giù dal cavalcavia

0
101
Fonti ed evidenze: TgCom24, Gazzetta del Sud

Era scesa dalla sua automobile per fare benzina in attesa dei suoi amici. Pochi attimi ed è finita in tragedia per una 30enne del Trevigiano.

Una piccola svista: non aveva controllato che il serbatoio di benzina fosse pieno a sufficienza. Così Margherita Lotti, 30enne del Trevigiano, si è ritrovata senza carburante lungo la statale nei pressi di San Vendemiano. La giovane ha  accostato a bordo strada con le quattro frecce e ha chiesto aiuto ad alcuni amici che si sono spostati in un parcheggio più avanti per recuperarle quanto prima la benzina necessaria per ripartire. La 30enne è rimasta sola per pochi minuti ma quanto basta affinché la tragedia accadesse: un 53enne ubriaco l’ha travolta con il suo SUV. Per Margherita non c’è stato scampo. L’urto è stato così violento che la giovane è stata scaraventata sotto un cavalcavia.

 L’uomo che l’ha investita – un 53enne di Conegliano – da quanto ha dichiarato agli inquirenti, non avrebbe visto l’auto della 30enne e procedendo nel suo stesso senso di marcia l’avrebbe tamponata con violenza. La ragazza, che si trovava di fronte alla vettura, sarebbe stata scaraventata a circa 20 metri oltre il guardrail del cavalcavia. Inutili i soccorsi da parte del 118. Il corpo senza vita della giovane è stato ritrovato in un fossato laterale alla carreggiata e i sanitari hanno solo potuto constatarne il decesso. Il 53enne, invece, ha riportato solo ferite lievi. Nel suo organismo è stato riscontrato un tasso alcolemico di 1.6: molto al di sopra di quello consentito per mettersi alla guida, circa tre volte superiore a quello ammesso secondo la legge italiana. L’uomo ora  dovrà rispondere di omicidio stradale. Poco tempo fa, a Roma, anche un uomo di 56 anni, Marco Querini, è stato travolto e ucciso da un’auto. Il 50enne – un sottufficiale della Croce Rossa – è stato investito sulla Roma-Fiumicino da un veicolo condotto da una donna di 84 anni. L’uomo era sceso dalla propria vettura per raccogliere alcune banconote che aveva visto sull’asfalto. probabilmente pensava fossero le sue, volate fuori dalla sua automobile in corsa.  E’ bastato un attimo e il 50enne ci ha rimesso la vita.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui