Termosifoni: sempre accesi, oppure quando serve? Ecco come risparmiare effettivamente

0
36

Vediamo insieme quel’è il metodo migliore per risparmiare utilizzando nel modo migliori i termosifoni di casa.

Termosifoni: sempre accesi, oppure quando serve? Ecco come risparmiare effettivamente
Termosifoni come possiamo risparmiare effettivamente?

Cerchiamo di vedere insieme qual’è il metodo migliore per poter tenere accessi i termosifoni, e quindi riscaldarci ma senza spendere un capitale.

Conviene quindi accenderli e spegnerli quando ci serve, oppure è meglio tenerli sempre accessi? Scopriamolo insieme.

LEGGI ANCHE —> Test: Che lettere leggi? Il 98% delle persone non le vede!

L’inverno ormai è veramente dietro l’angolo e per alcune regioni è già iniziato, e quindi siamo tutti pronti ad investire una bella cifra per il riscaldamento domestico.

Termosifoni sempre accesso o a intermittenza?

Perchè non possiamo negarlo, che entrando in casa ci piace stare al calduccio, a differenza dell’esterno dove fa freddo, e spesso le temperature scendono anche sotto allo zero, in base a dove abitiamo.

Si pensa che tenere accesso il riscaldamento solamente per le ore che ci occorre sia il metodo migliore per risparmiare ma non è sempre così.

Se ci pensiamo, accendere il riscaldamento dopo molte ore che è spento richiede un notevole sforzo per il riscaldamento anche per arrivare alla temperatura che abbiamo impostato, in modo particolare se la differenza con l’esterno è tanta.

LEGGI ANCHE —> Bonus latte artificiale: Ecco come e chi può richiederlo

Quindi utilizzeremo molta più energia rispetto all’averli sempre accesi, e sopratutto una volta che i termosifoni sono arrivati alla temperatura che abbiamo impostato sono bollenti, ma la casa è ancora fredda, perchè le mura hanno assorbito poco calore.

La caldaia poi è molto sotto stress se continua ad avere uno sbalzo del genere dallo spento alla temperatura che vogliamo in casa, e può provocare una rottura anticipata dei suoi componenti.

Se invece, teniamo accessi i termosifoni al minimo anche per molte ore, la caldaia lavora molto meno, e la differenza termica anche, durando anche lei stessa molto di più.

La temperatura sarà sempre uguale in casa e l’impianto lavorerà al minimo possibile, risparmiando anche.

Ovviamente non indichiamo di tenere sempre accessi i termosifoni, dalla mattina alla notte, questo è effettivamente uno spreco di energia e di soldi, per non parlare dell’ambiente.

Termosifoni: sempre accesi, oppure quando serve? Ecco come risparmiare effettivamente
Termosifoni: come non spendere un capitale durante l’inverno

Nelle giornate dove il freddo è molto, è preferibile tenere acceso il riscaldamento sempre attivo al minimo, ma qual’è la temperatura migliore da mettere?

Di norma il termostato dovrebbe essere impostato sui 16-18 gradi durante il giorno e a 21 la sera.

Una temperatura troppo elevata in casa, porta anche delle conseguenze come la secchezza della pelle, problemi alle vie respiratorie e difficoltà nell’addormentarsi.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui