Le festività natalizie si stanno avvicinando. Ecco quindi un modo creativo per realizzare l’iconico calendario dell’avvento.

Il Natale sta arrivando - Ecco come fare il calendario dell'avvento
Il Natale sta arrivando – Ecco come fare il calendario dell’avvento

In un’epoca in cui tutti dobbiamo agire in modo da salvaguardare l’ambiente, quale modo migliore di portare avanti questo principio se non quello di riciclare il calendario dell’avvento? Le festività natalizie si stanno avvicinando, ecco quindi qualche idea per realizzare un calendario fai da te, ecosostenibile, nella nostra comoda dimora.

LEGGI ANCHE —> Test: Il tuo naso rivela aspetti importanti di te, provare per credere

Calendario dell’Avvento – 10 idee

La prima idea consiste nell’utilizzare una vecchia scala (o dei rami lunghi e resistenti) ed appendervi dei vasetti decorati. Questo è un ottimo modo per sperimentare la propria creatività, divertendosi a pitturare e colorare con i propri bimbi, seguendo i propri personalissimi gusti. Il tutto può essere completato con delle luci natalizie oppure dei ritagli raffiguranti alberi di natale o fiocchi di neve.

Idea numero 1
Idea numero 1

La seconda idea risiede nel riciclo dei rotoli della carta igienica. Nella foto sottostante sono stati lasciati incolore per raffigurare una classica baita di montagna, ma i più allegri possono colorarli con la tempera oppure i pennarelli. Un calendario decisamente ecosostenibile!

Idea numero 2
Idea numero 2

La terza idea prevede l’uso di pallet montati uno sopra l’altro e, successivamente decorati come più ci aggrada. Si possono utilizzare le decorazioni dell’Albero di Natale, oppure realizzarle personalmente con cartoncini colorati, glitters e adesivi. Qui c’è la possibilità di liberare totalmente la propria fantasia e creatività.

Idea numero 3
Idea numero 3

Idea numero quattro: incollare dei palloncini su un cartoncino colorato. Qui ci sono infinite possibilità, nell’immagine sottostante il calendario ricorda il biliardo, ma si può anche usare un cartoncino verde e attaccare dei palloncini colorati in modo da ricordare le palline di Natale. A voi la scelta e l’inventiva!

Idea numero 4
Idea numero 4

La quinta idea richiede un po’ di lavoro di fino: si possono utilizzare delle mollette e incartare i dolcetti in modo da realizzare dei minuscoli pacchi regalo. La decorazione e la realizzazione ovviamente è libera.

Idea numero 5
Idea numero 5

La sesta idea riprende un po’ la precedente, tuttavia risulta più semplice: si possono utilizzare dei piccoli sacchetti di carta e disegnarvi sopra il numero relativo al giorno dell’Avvento, dopodiché si posizionano le convezioni su dei fili di stoffa o di corda, usufruendo di una spillatrice.

Idea numero 6
Idea numero 6

Settima idea: chi ama lo yogurt, può tenere da parte i vasetti vuoti, colorarli successivamente e costruire un bellissimo albero di Natale dell’Avvento, nascondendo ovviamente dentro i dolcetti. Anche questo risulta un ottimo metodo di riciclo che farà impazzire i vostri bambini.

Idea numero 7
Idea numero 7

L’ottava idea è decisamente per gli amanti del vintage: arrotolate a cono dei vecchi giornali, disegnateci sopra i numeri del calendario e successivamente appendeteli dove più vi aggrada. Questo permette di dare alla vostra casa un’atmosfera retrò e alternativa.

Idea numero 8
Idea numero 8

Arriviamo quindi all’idea numero 9, e se la Befana arrivasse in anticipo? Si possono infatti utilizzare dei vecchi calzini, decorarli liberando totalmente la fantasia e appenderli proprio come fossero le calze della Befana. Dopo tutto, chi l’ha detto che il Calendario dell’Avvento deve essere esclusivo per Babbo Natale?

Idea numero 9
Idea numero 9

Infine, per i romantici, arriva l’idea numero 10: scrivere dei pensieri dolci e felici, inserirli in piccole buste da lettere ed appenderli ad un filo di corda o stoffa. Questa è un’ottima idea per le coppie, potrebbe essere un modo di dedicarsi ogni giorno delle bellissime poesie d’amore.

Idea numero 10
Idea numero 10

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui