Banchi a rotelle nella discarica, la colpa è delle scuole che li hanno voluti. Lei non c’entra, dice Lucia Azzolina

0
224
Fonti ed evidenze: Fatto Quotidiano, Giornale

L’ex Ministro dell’istruzione Lucia Azzolina sospetta che dietro la questione dei banchi a rotelle gettati nella discarica, ci sia qualche strategia politica.

Lucia Azzolina Facebook

La questione dei banchi a rotelle gettati in una discarica per decisione della preside del liceo Benedetti Tommaseo di Venezia, Stefania Nociti, è presto arrivata in Parlamento generando un nuovo “tutti contro tutti”. Nel giro di poche ore già quattro sono le interrogazioni parlamentari: la prima firma Lucia Azzolina e Orietta Vanin del Movimento 5Stelle; una dell’onorevole di Italia Viva Cosimo Maria Ferri e un’altra ancora di Nicola Fratoianni leader di Sinistra Italiana. Nel frattempo, è intervenuta anche l’ex preside del liceo veneziano “incriminato”, la professoressa Concetta Franco la quale ha spiegato: “Avevo chiesto i banchi a rotelle perché essendo molto piccoli, mi sembravano più adatti per far rispettare le distanze tra i ragazzi”. Dopo il pensionamento di Franco, è arrivata la nuova dirigente Stefania Nociti che ha deciso di sbarazzarsi dei banchi ritenendoli inutili. “Per mandare al macero del materiale serve una delibera di istituto”ha precisato l’ex preside.

Sul caso è intervenuta anche Elena Donazzan, assessore regionale all’Istruzione del Veneto che non ha mancato l’occasione per ribadire che – a suo dire – l’acquisto dei banchi a rotelle fu un inutile spreco di denaro pubblico.  L’ex Ministro Lucia Azzolina, responsabile – insieme all’ex commissario Domenico Arcuri – della scelta di quei banchi, non ha tardato a rispondere. Per Azzolina la questione è chiaramente politica e sospetta che dietro la decisione di quella preside di gettare i banchi a rotelle nella discarica, ci sia stato qualche “suggerimento” da parte di alcuni esponenti: “Spero che dietro non ci sia la politica. Spero che chi ha commesso questo errore non sia stato consigliato da chi aveva interesse a fare l’ennesima polemica sempre in Veneto. Qualche legittimo dubbio ce l’ho”. La pentastellata ha inoltre puntualizzato che furono proprio i presidi a volere e chiedere quei banchi: “Sono io ad essere molto arrabbiata per quell’immagine di spreco. Sono stati i presidi a volere i banchi. È una coltellata”.Tuttavia a settembre 2021, con una delibera formata dal generale Paolo Francesco Figliuolo, si è disposto il ritiro dei banchi a rotelle in quanto  non conformi alla normativa anti incendio e, quindi, potenzialmente pericolosi. Il vero spreco, forse, fu commesso a monte.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui