Ti chiedi perché hai sempre fame? Le cause possono essere le più varie, alcune nemmeno le immaginavi

Perché hai sempre fame ecco spiegate le cause (Pixabay)
Perché ho sempre fame? Ecco spiegate la cause Photo by Icons8 Team on Unsplash

Nel bel mezzo della mattinata, un insospettabile languorino ti distrae dallo studio o da lavoro e ti costringe ad alzarti per cercare qualcosa da mangiare nella credenza o al bar. Pensi di aver risolto, ma in realtà, solo qualche minuto dopo, hai ancora voglia di un dolcetto o di quelle deliziose patatine che hai acquistato il giorno prima al supermercato.

I problemi legati alla fame sono molto diffusi nella nostra società e spesso sembrano avere cause incomprensibili oppure legate all’aver mangiato troppo poco. Se ti chiedi perché hai sempre fame, leggendo questo articolo scoprirai che in realtà le cause sono ben diverse.

Ecco le cause degli attacchi di fame

Si sa, mangiare è uno dei piaceri più belli e soddisfacenti della vita, ma spesso il cibo può rappresentare un potenziale pericolo per la nostra salute e un’abitudine sbagliata nella nostra quotidianità. L’avere sempre fame non è sintomo di mangiare poco, ma le cause possono essere le più diverse.

LEGGI ANCHE –> GRATTA E VINCI: TROVA BIGLIETTO VINCENTE DEL NONNO DEFUNTO, POI LA DELUSIONE

Se stai leggendo questo articolo, vuol dire che spesso ti chiedi perché hai sempre fame. Ti sarà capitato infatti di averi più momenti della giornata in cui hai avuto la tentazione di aprire il frigorifero o la credenza e cedere ad un delizioso spuntino. Se vuoi saperne di più, continua la lettura per scoprire quali sono le cause degli attacchi di fame:

Mancanza di carboidrati

A volte le persone si lasciano guidare dalla necessità di perdere peso, senza però consultare nutrizionisti esperti. Iniziano così diete fai da te che non fanno altro che peggiorare la situazione. Alcune diete fasulle, infatti, consigliano semplicemente di ridurre i carboidrati, senza fare una corretta integrazione.

Fame (Pixabay)
Foto di Ryan McGuire da Pixabay

In questo modo non si fa altro che stimolare e provocare attacchi di fame mirati alla ricerca di zuccheri, ingrediente principale di dolci e merendine. Questo accade in quanto l’organismo necessita di serotonina, chiamata anche “ormone della felicità”.

Saltare i pasti

Un falso mito vuole che, per perdere peso, serve diminuire i pasti e mangiare poche volte al giorno ma in maniera abbondante. In realtà i migliori nutrizionisti in circolazione suggeriscono che, in una singola giornata, bisognerebbe fare almeno 5 pasti al giorno: colazione, pranzo e cena (pasti fondamentali) più tre spuntini.

Spesso la tentazione è quella di saltare la colazione o mangiare male già dal mattino. Il rischio è quello che il nostro corpo vada in ipoglicemia ed, entro un’ora, richiederà un ulteriore pasto. Per evitare questo, il consiglio è quello di fare una colazione ricca ed equilibrata, che contenga proteine, fibre e carboidrati.

Mancanza di proteine

Abbiamo visto come la mancanza di carboidrati può provocare una risposta dell’organismo che richiederà una notevole quantità di zuccheri. Lo stesso meccanismo si mette in moto quando si presenta il problema della mancanza di proteine.

Mancanza di proteine (Unsplash)
Photo by Priscilla Du Preez on Unsplash

Se insieme ai carboidrati non si assume la giusta quantità di carboidrati, il picco glicemico sarà molto breve ed entro un’ora dall’ultimo pasto tornerà la sensazione di fame. Bisogna quindi fare molta attenzione ad equilibrare l’assunzione di carboidrati, proteine e altri alimenti fondamentali come grassi e fibre.

Stress

Accumulare preoccupazioni e stress durante il giorno può portarci ad abbassare la guardia e cedere alle sirene del frigorifero. Il nervosismo e la tensione potrebbe incentivare la nostra ricerca di zuccheri e snack, un consiglio è quello di fare attività fisica o, semplicemente, un sano sonnellino.

Bere poca acqua

mancanza di acqua (Unsplash)
Photo by engin akyurt on Unsplash

Un’altra delle maggiori cause per cui ci sembra di avere sempre fame è quella di bere poca acqua durante il giorno. I nutrizionisti consigliano di bere almeno due litri di acqua al giorno, in quanto, oltre a far bene al nostro organismo, contribuiscono ad avere una continua sensazione di sazietà.

Patologie da tenere sotto controllo

Dietro i continui attacchi di fame potrebbero nascondersi delle patologie più o meno gravi. In primo luogo, potrebbe trattarsi di ipoglicemia spesso causata da una cattiva alimentazione. In questo caso la soluzione è quella di iniziare una dieta bilanciata, magari dietro consulto di un nutrizionista.

LEGGI ANCHE –> ORIENT EXPRESS: ECCO QUANTO COSTA QUESTO VIAGGIO DA SOGNO

Inoltre, il problema potrebbe riguardare il diabete di tipo 2 o l’ipertiroidismo. Per quanto riguarda il diabete, questa patologia provoca uno scompenso tra insulina e zucchero, che aumenta la sensazione di fame. L’ipertiroidismo, invece fa sì che il metabolismo acceleri la sua velocità. In entrambi i casi è assolutamente consigliabile una consulenza di un medico.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui