Pietro Bica, medico di Palermo, decide di curare solo chi ha il Green Pass

0
104
Fonti ed evidenze: Ministero della Salute, Corriere della Sera, Fanpage

A Palermo un medico ha deciso arbitrariamente di fare una scrematura tra i suoi pazienti: accetterà solo quelli muniti di green Pass.

Getty Immages/Alberto Pizzoli

Il Ministero della Salute informa che nelle ultime ventiquattro ore i casi totali di Covid sono saliti di 5522 unità. Da ieri 59 morti e 7122 guariti. I casi attualmente positivi continuano a scendere per il quarto giorno: 129.918, -1663 rispetto a ieri. I ricoverati nei reparti Covid ordinari sono 4230, -5 mentre in terapia intensiva 558 assistiti, -6 da ieri.

“Curo solo chi ha il Green Pass”

In seguito all’ annuncio pubblicato su Facebook il dottor Pietro Bica, chirurgo ortopedico di Palermo, ha ricevuto una valanga di critiche per la decisione del professionista di curare solo i pazienti muniti di Green Pass. Così Bica ha scritto sul social network: “L’attuale situazione epidemiologica mi ha convinto a non accettare più pazienti non vaccinati a partire dal 1° settembre. Lo devo innanzitutto ai vaccinati per garantire loro la massima sicurezza, alla mia famiglia, agli amici che frequento solo se vaccinati e a me stesso.

Tra le critiche è arrivata anche quella che con questo atteggiamento violerebbe il giuramento di Ippocrate, ovvero quello di curare ogni essere umano indistintamente. A questa avrebbe dato una risposta inequivocabile: “Io lavoro anche in ospedale e ovviamente se arriva un paziente in ospedale presterò la mia opera che sia vaccinato o meno”. Ha poi, però, precisato che per l’accesso anche solo al Pronto soccorso, viene fatto un tampone e le misure di sicurezza sono molto rigide. Mentre nel suo studio la cosa è diversa e si sente libero di far entrare chi decide lui. 

Il dottor Bica ha  tenuto a sottolineare che la sua non è una provocazione fine a se stessa. Il suo intento è quello di convincere le persone ancora titubanti a vaccinarsi e a proteggere dalla malattia se stesso e gli altri pazienti. Tutto questo mentre Il Governo è sempre più vicino ad introdurre obbligo del vaccino. Una misura  cautelativa per proteggere il proprio studio e la gente che lo frequenta e al tempo stesso, dare il proprio contributo alla campagna vaccinale proprio mentre alla Camera è all’ esame il decreto per estendere l’ obbligo del Green pass ai dipendenti pubblici e ai lavoratori delle imprese. Ma c’ è già chi grida l‘ inutilità dell’ obbligo vaccinale in quanto, nonostante la vaccinazione della popolazione abbia superato il 70 %, altre regioni dopo la Sicilia rischiano di passare dal bianco al giallo.

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui