Enrico Letta, candidato a Siena, rinuncia al simbolo del PD “Devo vincere”

0
97
Fonti ed evidenze: Repubblica

Il segretario del PD Enrico Letta risponde alle critiche di Salvini che l’aveva accusato di “vergognarsi” del proprio partito, dopo che Letta si era presentato alle elezioni di Siena senza il simbolo del Pd.

Enrico Letta
(Photo by Paolo Bruno/Getty Images)

Durante un’intervista Enrico Letta, segretario del PD e candidato alle elezioni suppletive di Siena, a margine della Festa dell’Unità di Milano, risponde alle accuse da parte del leader della Lega Matteo Salvini. Dopo essersi presentato al collegio di Siena senza simbolo del suo partito, Salvini aveva criticato Letta e lo aveva accusato di “vergognarsi” del Pd. “Salvini dice che mi vergogno? Può dire quello che gli pare” continua: “Salvini la mattina si sveglia e mi critica. Il pomeriggio dopo il riposino mi ricritica e la sera prima di andare a letto mi critica di nuovo.” Poi ridendo aggiunge: “penso che faccia una vita complicata per passarla così.”

Enrico Letta spiega il vero motivo per il quale ha deciso di presentarsi effettivamente senza il simbolo del suo partito: “questo è un collegio uninominale e io cerco il più largo consenso possibile perché si tratta di allargarsi, un tentativo di iniziare un percorso per il futuro, di coalizione.” Letta è sicuro di sé, tanto da scommettere le sue dimissioni nel caso di sconfitta: “io ho molto semplicemente detto che questo è un collegio che io devo vincere. Io mi sto impegnando al massimo per arrivare a quel risultato e sono convinto che il risultato ci sarà.”

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> “Sto facendo la lavandaia, l’ortolana e la cuoca perché la mia cameriera strapagata se n’è andata”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui