Lecce, cinque ragazzi in auto, invasione di corsia. Muore l’unico di loro che era padre di due bimbi

0
603
Fonti ed evidenze: Fanpage, Today

Tragico scontro frontale a Lecce, sulla via del mare. Un giovane papà di 27 anni è rimasto incastrato tra le lamiere.

Ennesimo incidente mortale sulle nostre strade. All’alba di sabato 10 luglio, scontro frontale tra due auto sulla via del mare in provincia di Lecce. L’incidente  è avvenuto sulla strada che collega Otranto ai laghi Alimini. Cinque giovanissimi sono rimasti feriti: tra questi ci sarebbero anche due minorenni. Mentre un ragazzo di soli 27 anni non ce l’ ha fatta. La vittima si chiamava Giuseppe Mazzeo e abitava con la famiglia a Torre dell’Orso, marina di Melendugno. Nonostante la giovane età, Giuseppe era già padre di un bimbo che ora lascia.

Secondo una prima ricostruzione, il 27enne viaggiava a bordo di una Citroen C3, che si è scontrata frontalmente – pare a causa di invasione di corsia – con la Peugeot 308 condotta da un ragazzo di Otranto di diciannove anni. Insieme al diciannovenne in auto c’erano altri quattro adolescenti. I ragazzi si trovavano in Salento per le vacanze estive. Sono tutti di Bologna. Tra i feriti due fratelli gemelli di diciannove anni e altri due amici di diciassette anni. I feriti sono stati tutti trasferiti in ambulanza dai soccorritori del 118 intervenuti sul posto agli ospedali di Lecce e Scorrano. Secondo le ultime informazioni i cinque bolognesi rimasti feriti, stanno bene, non c’è nessuno grave tra di loro.

Per Giuseppe Mazzeo le cose sono andate ben diversamente: il giovane, nell’impatto, con l’altro veicolo è rimasto incastrato nell’abitacolo dell’auto tra le lamiere. Per lui non c’è stato nulla da fare. Quando i vigili del fuoco sono riusciti a liberare il corpo incastrato, il cuore di Giuseppe aveva già smesso di battere. Sul posto per i rilievi sono intervenuti i Carabinieri di Otranto. Al momento i due veicoli coinvolti nell’incidente sono stati posti sotto sequestro.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui