Luca Barbareschi: “Non lascerò nulla ai miei figli, dopo gli studi devono cavarsela da soli”

0
93

Sta facendo molto discutere la decisione di Luca Barbareschi: vuole devolvere la sua intera eredità in beneficenza, senza dare nulla ai figli. L’attore ne ha parlato durante “La Vita in Diretta”, ecco le sue parole.

Luca Barbareschi

Luca Barbareschi ha stupito tutto il pubblico de “La vita in Diretta” con le sue dichiarazioni. “Non lascerò nulla ai miei figli“, ha annunciato. E poi ha spiegato il perché.

Non è questa la prima volta in cui Luca Barbareschi affronta l’argomento: già in passato infatti aveva espresso la sua intenzione di non lasciare alcun patrimonio ai suoi figli. E di eredi Barbareschi ne ha ben sei: Eleonora, 37, Beatrice, 36, e Angelica, 28, tutte e tre nate dal matrimonio con Patrizia Fachini; poi Maddalena, 11, e Francesco Saverio avuti con l’attuale compagna Elena Monorchio. A loro si aggiunge anche un sesto figlio che Barbareschi ha scoperto di avere solo qualche anno fa: nato nel 1975 da una fugace relazione vissuta in gioventù dal produttore, oggi il 46enne vive in America.
Nessuno di loro sei sarà però inserito nella lista dei beneficiari dell’eredità del noto attore. L’argomento è tornato ad essere tra i più discussi dopo l’intervento di Barbareschi in tv a “La Vita in Diretta”, quando l’attore ha commentato le recenti parole dell’imprenditore Guido Barilla che invitava i ragazzi ad essere più attivi nel campo del lavoro rinunciando ai sussidi statali.

Luca Barbareschi: “Se la devono cavare da soli”

Darò in eredità i miei averi a qualche fondazione che fa opere di bene“, ha dichiarato a proposito Barbareschi, sottolineando di non voler lasciare nulla in eredità ai propri figli, rendendoli così totalmente autonomi. “Ho dato loro un’istruzione fuori dal comune, nelle migliori università, dal costo di 900mila euro in cinque anni. Per questo ho deciso di non lasciare loro niente, dopo gli studi devono cavarsela da soli“, ha infatti affermato. Situazione molto diversa rispetto a quella dei figli di numerosi suoi amici che invece sono molto viziati. “Mia figlia, che è una designer, si è comprata casa da sola a trent’anni e ha una sua piccola azienda“.

Eleonora, le sue parole sul padre

Proprio la stessa Eleonora Barbareschi qualche tempo fa aveva commentato le sue dichiarazioni, specificando con ironia che l’unica eredità che condivide con le sorelle è quella di avere un carattere difficile esattamente come quello del padre.
“Ci ha allevate come tre maschi e quindi con il desiderio di essere libere, di venire riconosciute per i propri sforzi, in maniera meritocratica“, aveva rivelato. Ma questo atteggiamento le ha causato non pochi disagi: “Il problema è confondere la linea sottile che intercorre tra il rendere un figlio libero di emanciparsi e l’abbandono. Mi è mancata la sua presenza. Non lo faceva per cattiveria, ma perché è troppo preso da se stesso. Un’assenza scivolata poi nella sua rigidità“, tanto da spingere Eleonora a voler cambiare cognome all’anagrafe. “Non volevo passare per raccomandata“, aveva raccontato, “In quel periodo non ci parlavamo da 5 anni, io volevo sentirmi autonoma persino dal suo cognome“. Ma poi Eleonora è tornata sui propri passi ed oggi il loro rapporto è più stretto che mai.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da AMEBE (@studioamebe)

Leggi anche -> Dopo la crociata sulle mascherine e la denuncia contro i vicini Gassmann pensa alle tasse

Leggi anche -> Gessica Notaro, sfregiata con l’acido: “Oggi mi vedo bella e apprezzo molto di più quello che ho”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui