La regina Elisabetta II e i suoi preziosi gioielli: saranno ereditati anche dalla piccola Lilibet Diana

0
229

Dopo soli pochi giorni dalla nascita di Lilibet Diana già si fanno previsioni su che gioielli dalla collezione della regina Elisabetta II potrebbe ereditare la piccola: ecco quali sono.

Regina Elisabetta gioielli

La collezione di gioielli della regina Elisabetta II è nota per essere decisamente sfarzosa e preziosa. La sovrana vi è molto legata e non perde occasione per sfoggiare oro e pietre raffinate durante le sue uscite per eventi mondani o ufficiali. Così è stato anche per la sua prima apparizione pubblica dopo il funerale del defunto marito, il principe Filippo. L’occasione è stata questa volta il G7 ed Elisabetta II ha deciso di indossare una spilla particolare, sotto i riflettori proprio perché si vocifera sia quella che andrà in eredità alla figlia di Harry e Meghan Markle, la neonata Lilibet Diana. Ecco di che cosa si tratta.

Regina Elisabetta gioielli

Elisabetta II e la spilla con il fiore del Botswana

Ad accompagnare la regina al G7 c’erano anche le coppie Carlo e Camilla e William e Kate. Ma la “compagnia” più appariscente Elisabetta II la indossava, appuntata, com’è solita fare, sul lato sinistro del suo tailleur a fantasia floreale. A completare il look la sovrana ha abbinato una collana di perle, una borsetta nera a firma Launer e i suoi immancabili guanti bianchi.
A catturare l’attenzione è stato proprio il gioiello appuntato, la Spilla del Fiore di Botswana, tempestata di 11 diamanti puri a forma di pera. Il fiore rappresentato è quello del miglio, che è il cereale più coltivato nel paese e per questo il più importante. Fu un dono di Festus Mogae, presidente del Botswana, che la consegnò personalmente alla regina durante la riunione dei capi di governo del Commonwealth del 2007. Il gioiello ha anche un valore affettivo, quindi, oltre che monetario. Ed ora sembra che sia proprio questo il pezzo della collezione di Elisabetta II che Lilibet Diana erediterà.

Regina Elisabetta gioielli

Lilibet Diana e la Spilla del Fiore di Botswana

La figlia di Harry e Meghan erediterà la Spilla col Fiore di Botswana, almeno secondo le parole del gemmologo ed appassionato di Royal Family Grant Mobley. La sua ipotesi risale a quando Meghan era incinta del primogenito, Archie, ma ancora non si sapeva il sesso del nascituro. Per i figli maschi all’interno della Famiglia Reale non è prevista alcuna eredità dei gioielli, mentre per le bambine sì. E così le previsioni fatte allora –  svanite alla notizia del maschietto in arrivo – potrebbero valere oggi per Lilibet Diana, nata da soli pochi giorni, precisamente il 4 giugno.
Ma perché proprio questa spilla potrebbe spettare a Lilibet? Secondo l’esperto il gioiello sarebbe perfetto per la famiglia dei duchi di Sussex a causa del loro forte legame con la terra da cui esso proviene. “Il Botswana ha un significato importante per Meghan e Harry: dopo aver viaggiato insieme nel Paese nei primi giorni della loro relazione, Harry in seguito ha scelto un diamante del Botswana come pietra principale dell’anello di fidanzamento di Meghan“, ha spiegato Mobley. Il gemmologo ha poi fatto sapere come Elisabetta II tenga molto ai gioielli reali e sembra che la regina, ben consapevole del loro valore economico e affettivo, scelga personalmente quali lasciare in eredità a chi.
Certo è che la piccola Lilibet (che è anche il soprannome della sovrana) è nata in un momento in cui i rapporti tra la regina e i genitori Harry e Meghan sono più che tesi. La decisione di dare il nome Lilibet alla neonata, omaggiando Elisabetta II, potrebbe forse cambiare gli equilibri. Certo è che gli elementi per decidere a chi lasciare la spilla ci sono tutti. Ora tocca alla regina scegliere.

Leggi anche -> William e Harry verso la pace ma non grazie a Kate: di mezzo c’è Lady Diana

Leggi anche-> Malumori sulla scelta del nome Lilibet Diana: la regina Elisabetta non ha gradito

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui